Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Il Prato Rinaldo si prepara per lo sprint finale

I gialloblu sono chiamati a dar solidità alla sua corsa ai playoff: di fronte c'è il Perugia



Image titleLa rincorsa ai playoff sembra ormai cosa fatta, ed è proprio ora che non bisogna distrarsi per evitare di vanificare quanto di buono creato sino a questo momento. Il Prato Rinaldo ha fin qui disputato un'ottima stagione, riuscendo a risalire la classifica fino al quarto posto. Domani al PalaGems arriva un Perugia rinato nel girone di ritorno (non perde da ben sei partite), dunque, attenzione massima. “Il mister è un martello e ci ha messo in allerta – racconta Federico Ghinelli -. La gara l'abbiamo preparata come le altre settimane, con grande attenzione e serietà. Affronteremo una squadra tignosa e sarà tutt'altro che facile vincere: se entriamo in campo credendo che ci regaleranno la vittoria, beh, sbagliamo di grosso. Dobbiamo giocare con quella voglia e quell'agonismo che ci hanno sempre contraddistinto”. 

Fare punti, come detto, è vitale per prendere i playoff: “L'aritmetica ancora non ci premia e quindi, non dobbiamo mollare. Stiamo facendo tanto, un grande campionato e addirittura potremmo puntare ancora al secondo posto”. Secondo posto non raggiungibile dall'Under 21, ma ad una giornata dalla fine il bilancio della squadra principe del settore giovanile è assolutamente positivo: “Siamo troppo felici di quanto abbiamo fatto e di quanto possiamo ancora fare con l'Under 21. Come dice il mister, ora che i playoff sono cosa certa, dovremo almeno passare il primo turno: lo dobbiamo al grande campionato che abbiamo fatto. Non ce l'aspettavamo assolutamente, credevamo di dover lottare per l'ottavo posto e di pagare l'inesperienza: invece, abbiamo vinto una gara dopo l'altra e superato la Capitolina per il quarto posto. Addirittura, nonostante questo mega-campionato c'è del rammarico per dei punti regalati alle squadre sotto di noi”. Si chiude domenica mattina con Prato Rinaldo-Futsal Isola. Poi largo ai playoff.