Notizie

Il Pro Appio supera di misura il Cs Primavera

La compagine di mister Fabrizi, grazie alla vittoria nell'ultima giornata, si aggiudica il titolo di campione d'inverno



Scatti del match

La vittoria per 1 a 0 contro il CS Primavera, nell’ultima giornata del girone d’andata, assegna ai ragazzi dell’Appio il titolo di campioni d’inverno. Una qualifica che forse supera i migliori pronostici a detta del team Fabrizi, in un girone in cui di certo non mancano delle degne avversarie: la Luditur L.M. neopromossa che fa del campo di casa il suo fortino, seconda in classifica e diretta inseguitrice, il Grottaferrata squadra che ha militato in categorie superiori che, come il Pro Appio, ha incassato una sola sconfitta in questa prima parte di campionato; l’Acds Group, quarta in classifica, con i singoli tra i migliori del girone. Al giro di boa il Pro Appio chiude a 34, tra i punteggi più alti dei vari gironi; non facendosi trovare impreparato visto il momentaneo sorpasso della Luditur che ha vinto in casa del Lanuvio Campoleone. Nella partita di ieri pomeriggio la partenza è un po’ in sordina; gli ospiti invece partono forte sin da subito, attivissimi sul pressing, un po’ meno sulle conclusioni. I padroni di casa dal canto loro si difendono bene, tentando non di rado delle ripartenze; proprio su una di queste, quasi allo scadere dei primi 45’, Colasanti, involato in porta, subisce un brutto fallo dal giocatore in tenuta bianco azzurra; adeguato cartellino rosso e Primavera in dieci. Partita ora in discesa per la formazione di casa che cambia radicalmente approccio nel secondo tempo; un palleggio efficace e costruttivo che permette ai centravanti di diventare pericolosi; ci provano Colasanti, Liotti e Lucidi a sbloccare il risultato senza tuttavia riuscire. E’ con i nuovi innesti, Ladogana, Cortella e Del Monte, che il Mister decide di cambiare modulo, inserendo una punta in più: la variazione tattica gli da ragione: azione in verticale per Del Monte che dall’esterno, con una splendida giocata, la mette in area, arriva Cortella che in volo la mette dentro, segnando l’1 a 0 al 90esimo. C’è anche la possibilità di raddoppiare, ma l’arbitro dice che può bastare così ed emette il triplice fischio. “E’ stata una partita delicata, considerando che siamo scesi in campo un po’ sotto pressione vista la vittoria della Luditur, non potevamo e non dovevamo assolutamente sbagliare – le parole di Daniele Cortella, marcatore del match Nel primo tempo siamo partiti sottotono ma siamo stati bravi a restare calmi ed uniti così da prendere in mano la partita nel secondo tempo per portare poi a casa il risultato. Dedico il gol ai miei compagni ma adesso non dobbiamo assolutamente adagiarci sugli allori; testa subito alla prossima partita che è sempre la più importante: c’è un campionato da conquistare e ancora non abbiamo fatto niente”.