Notizie

Il processo di pedonalizzazione continua: piazza di Spagna interdetta alle auto

Da oggi si potrà arrivare a Trinità dei Monti solo a piedi. Il divieto, anche per taxi e ncc, sarà esteso a tutto il Tridente entro fine novembre



Image titleUna data che gli abitanti del centro storico della capitale si ricorderanno a lungo. Il 4 agosto 2014 è sinonimo di pedonalizzazione, da sempre cavallo di battaglia del sindaco Ignazio Marino: da oggi infatti Piazza di Spagna è interdetta alle automobili e d’ora in poi cittadini e turisti potranno avvicinarsi a Trinità dei Monti solo a piedi. Nessuna eccezione, neanche per taxi e auto ncc. Ma questo è solo l’inizio del lungo processo di pedonalizzazione attuato da Roma Capitale: dopo via dei Fori Imperiali adesso tocca a Piazza di Spagna e presto, nei programmi del Campidoglio già a fine novembre, l’area vietata alle macchine sarà ampliata anche al Tridente. Un progetto di riqualificazione che sconvolgerà l’intero andamento del traffico intorno al centro storico, il timore è che via di Ripetta e il Pincio, dopo la chiusura di Piazza di Spagna, saranno prese d’assalto dal flusso delle macchine che orbitano intorno alla scalinata più famosa della capitale. Moltissimi i controlli: dall’insediamento dei vigili urbani fino all’installazione di nuove telecamere, accedere alle vie simbolo dello shopping capitolino con la macchina sarà impossibile.