Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Il Racing Club impatta a reti bianche in casa del Sabotino

Prosegue la striscia positiva della formazione di mister Franzè, che si assesta nella zona centrale della graduatoria



SABOTINO - RACING CLUB 0-0


SABOTINO Gallo, Mazzella (15’st Fuzio), Massetani, Nania, Rafaiani, Roani, Di Raimo (24’st F. Cassanelli), Merluzzi (6’st Romani), Ovani, Tosatti, Esposito (18’st Pregnolato) PANCHINA D. Cassanelli, D’Agosto, Arcolin ALLENATORE  A. Micheletti

RACING CLUB Peluso, Basulto (1’st Valentini), De Lorenzo (29’st Montonera), Di Domenicantonio, Russo, Oliviero, Liparulo, Cocco, Alfaro, Scarpiniti (1’st Lamboglia), Di Carlo PANCHINA Colelli, Penza, Carpino, Marino ALLENATORE Franzè.


Mister Jody FranzèSfoderando una prova collettiva più che positiva sotto ogni punto di vista, il Racing Club conquista un prezioso punto sull’ostico rettangolo di gioco del Sabotino (0-0), ottiene il secondo risultato utile consecutivo e si conferma nella zona centrale della graduatoria. La squadra allenata da Jody Franzè, tutto sommato, ha provato a spostare l’ago della bilancia dalla propria parte, ma oltre a colpire due volte i legni della porta borghigiana si è vista annullare una rete a Scarpiniti che lascia spazio a molte recriminazioni. Gli episodi, dunque, non sono stati favorevoli a Russo e compagni. Passiamo alla cronaca. Il Sabotino ha un buon approccio alla gara e, dopo dieci minuti, ha una buona chance con Nania, il quale carica il destro dal limite dell’area, ma calcia troppo centralmente. L’attento Peluso, di conseguenza, non ha alcuna difficoltà a fare sua la sfera. Il Racing Club replica poco più tardi agli avversari con Liparulo, il quale si fa valere sulla corsia di sinistra, entra in area, ma poi non riesce ad imprimere la giusta forza al pallone e consente a Gallo di effettuare una presa dal basso coefficiente di difficoltà. A metà frazione, invece, gli ardeatini trovano la via del gol con Scarpiniti, abile a ribadire in fondo al sacco, da distanza ravvicinata, una punizione battuta dallo specialista Di Carlo e respinta da Gallo. L’arbitro, però, annulla tale segnatura per off-side dello stesso goleador gialloverde. I ragazzi di Franzè contestano in massa tale decisione, ma il fischietto ciociaro non torna sui suoi passi e fa riprendere il gioco con una punizione a favore dei borghigiani. Preso per mano dagli elementi più rappresentativi, il Sabotino, nella seconda parte del tempo, avanza di una decina di metri il baricentro, ma non riesce a forzare il solido bunker difensivo rutulo. I ragazzi di Menichelli, alla resa dei conti, sfiorano la marcatura soltanto su calcio piazzato. Lo specialista Nania scavalca la barriera con una splendida parabola a giro, ma si vede negare la gioia del gol dalla traversa. La ripresa, invece, comincia sotto il segno dell’equilibrio, poi la squadra di Franzè viene punita due volte dalla dea bendata. I generosi Cocco e Di Carlo, il primo dal limite dell’area e il secondo direttamente su punizione dal vertice destro dell’area, colpiscono in pieno la traversa. Il Sabotino risponde agli ardeatini, intorno alla mezzora, con Pregnolato, ma la punta pontina, ostacolata da un difensore gialloverde, non riesce ad avere la giusta freddezza a tu per tu con Peluso. Il numero uno tirrenico blocca la sfera senza problemi. L’ultima occasione degna di nota della gara, invece, è della squadra del presidente Pezone. Il centrocampista Cocco prova nuovamente il tiro da fuori area, indirizza la sfera nei pressi dell’angolo alto alla sinistra di Gallo, ma il numero uno borghigiano non si fa cogliere di sorpresa e conserva la sua porta inviolata. Il Racing Club, alla resa dei conti, conquista un punto più meritato nell’Agro Pontino, raggiunge la doppia cifra per quanto concerne il numero dei punti all’attivo e ribadisce su un campo per tradizione ostico di avere tutte le carte in regola per puntare a qualcosa di più importante di una semplice riconferma nella categoria.