Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Il Racing Club prova la prima vera fuga

I Giovanissimi di Tovalieri stendono con un secco 3-0 la Fortitudo Velletri e allungano in vetta alla classifica



RACING CLUB - FORTITUDO VELLETRI 3-0

MARCATORI 22’pt Scrimieri, 24’st Bilussa, 35’st Baglio

RACING CLUB Gallo (33’st Manasse), Scrimieri, Serio, Mozzi (32’st Battiata), Cerri, Silvi, Cipriani (26’st Riso), Favale, Bilussa (30’st Petrella), Pellegrini, Pezone (26’st Baglio) PANCHINABaratti ALLENATORE Tovalieri

FORTITUDO VELLETRI Tecchi, Pallante, Deodati (32’st Moglioni), Felici, Valvo, Ciarla, De Maio, Savo (1’st Massimi), D’Albenzo, Belli (1’st Barbello), Giuliani PANCHINA Manni, Pepe, Bernaccioni ALLENATORE Carbone


Mister Sandro TovalieriIl nuovo anno solare non poteva cominciare in un modo migliore per la capolista Racing Club. La squadra allenata di Tovalieri sfrutta al meglio il fattore campo con la Fortitudo Velletri (3-0) e, con grande cinismo, approfitta della spartizione della posta nello scontro diretto tra Aprilia e Sermoneta, le due immediate inseguitrici, per allungare prepotentemente il passo in classifica generale. Gli ardeatini, sin dai primi minuti, esercitano una lieve supremazia territoriale, ma faticano a pungere negli ultimi sedici metri per qualche errore di troppo in fase di ultimo passaggio. La capolista, a metà tempo, forza ulteriormente il ritmo e sfiora due volte la marcatura nella stessa azione. Prima Pezone si vede chiudere lo specchio della porta da Tecchi, poi Pellegrini, sulla susseguente ribattuta del numero uno veliterno, viene contrato in angolo da un avversario. I tirrenici non mollano la presa e, poco più tardi, passano a condurre con Scrimieri, bravo a spezzare l’equilibrio sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. Le due contendenti, a inizio ripresa, sfiorano entrambe la marcatura su calcio piazzato. Il bomber Bilussa costringe Tecchi a un difficile intervento in tuffo, mentre Pallante, complice una leggera deviazione di un avversario posizionato in barriera, non centra di poco il bersaglio grosso. La Fortitudo Velletri, a metà tempo, mette i brividi ai rutuli con Barbello, il quale calcia a botta sicura da pochi passi sugli sviluppi di un corner, ma Gallo si supera e, con un prodigioso intervento d’istinto, conserva inviolata la sua porta. Scampato il pericolo, il Racing Club cambia marcia e allunga nel punteggio con Bilussa, il quale trafigge Tecchi proteso in uscita. La squadra di Tovalieri, proprio allo scadere, chiude i conti con il neoentrato Baglio, il quale sfrutta al meglio un passaggio di Petrella e si toglie la soddisfazione personale di iscrivere anche il proprio nome nel registro dei marcatori.