Notizie
Categorie: Dilettanti

Il Real Cava cambia pelle, nasce la Nuova Virtus

Il presidente Roberto Grossi parla di tutte le novità del nuovo sodalizio nato con Santa Maria delle Mole e Marino. SI giocherà al Ferraris



Roberto Grossi e Franco ZoffoliIl Real Cava Frattocchie cambia pelle. La società marinese del presidente Roberto Grossi, neopromossa in Prima categoria, annuncia importanti novità in vista della prossima stagione. E lo fa per bocca del suo massimo dirigente. «In questi giorni abbiamo avuto degli importanti incontri finalizzati a rendere più forte il nostro club dal punto di vista strutturale. In questo senso sono state importanti le “esperienze” di esponenti di altre società come il “vecchio” Santa Maria delle Mole (che sta per chiudere i battenti, ndr) e il Marino di Seconda categoria nella persona di Franco Zoffoli. Abbiamo trovato in pochi minuti un accordo per creare un’unica realtà sportiva che prenderà il nome di Asd Nuova Virtus, a richiamare il nome della prima società sportiva nata tra Cava dei Selci e Santa Maria delle Mole qualche anno fa. Non ci sarà nessuna denominazione legata al territorio perché abbiamo ascoltato negli ultimi tempi tante belle parole, ma non abbiamo riscontrato fattiva collaborazione dalle istituzioni locali». La Prima categoria della Nuova Virtus, comunque, dovrebbe giocare al 99% al campo “Ferraris” di Santa Maria delle Mole, ma le novità non sono finite qui. «Zoffoli prenderà la presidenza del club assieme al sottoscritto – annuncia Grossi – e l’organigramma conterà oltre che sul confermatissimo direttore sportivo Pasquale Carnevale anche sull’altro dirigente Mario Sabatino, mentre l’allenatore come già annunciato sarà Luca Santamaita. Inoltre cercheremo di instaurare un rapporto ancor più collaborativo con la società del Le Mole calcio che è anch’essa di stanza al “Ferraris”». L’intesa nata in queste ore permetterà all’Asd Nuova Virtus di poter crescere in maniera ancor più ambiziosa. «Il progetto è quello di rendere questa società ancor più solida – dice Grossi – Abbiamo un programma sportivo ambizioso, ma senza voler fare proclami. Cercheremo di centrare la salvezza nella maniera più veloce possibile nella prossima Prima categoria e poi se a un certo punto della stagione saremo nelle zone importanti della classifica, cercheremo di dare la giusta “spinta” alla squadra».