Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Real Cava Frattocchie si è ripreso la vetta

Complice il pari nello scontro diretto tra Sporting Torbellamonaca e Arcefo, i ragazzi del presidente Grossi hanno capitalizzato al massimo battendo l’Academy calcio



Real Cava Frattocchie di nuovo in testaIl Real Cava Frattocchie è tornato in vetta da solo al girone H di Seconda categoria. Complice il pari nello scontro diretto tra Sporting Torbellamonaca e Arcefo, i ragazzi del presidente Roberto Grossi hanno capitalizzato al massimo il comodo turno esterno sul campo dell’Academy calcio, già battuto all’andata per 7-3. I marinesi hanno realizzato altre sette reti, subendone stavolta una soltanto: i gol di Tiberi e Fortini hanno sbloccato la gara prima dell’intervallo, poi sono arrivati i sigilli di Celani e le doppiette di De Rubeis e di un Mario Massariello alle prime segnature stagionali. E’ proprio quest’ultimo, 21enne centrocampista ex Lepanto Marino, a commentare il largo successo di ieri. «Nei primi 25’ abbiamo avuto qualche difficoltà perché i locali hanno retto bene e non ci davano grandi spazi. Una volta andati in vantaggio, però, ci siamo come liberati mentalmente e la gara è andata in discesa. Serviva vincere perché sapevamo che, in qualunque caso, avremmo guadagnato punti su una delle dirette concorrenti». Il pareggio tra le altre due contendenti alla vittoria finale è forse il risultato migliore per il Real Cava Frattocchie. «In teoria hanno perso due punti entrambe – commenta Massariello – e soprattutto ci hanno consegnato di nuovo il primo posto solitario in classifica. Ora dovremo cercare di non sentire la pressione ed essere concentrati fino alla fine». Massariello non si sente “retrocesso” per essere passato dalla Prima categoria (con la Lepanto) alla Seconda. «Ho dovuto fare questa scelta per motivi lavorativi – spiega il giovane centrocampista -, ma qui ho trovato uno splendido gruppo e poi qualche compagno attuale lo conoscevo già. Tra l’altro abbiamo dimostrato di essere competitivi e vogliamo restarci fino alla fine». Nel prossimo turno la sfida casalinga con lo Sporting Velletri. «All’andata vincemmo in extremis, sono una squadra ostica che non è semplice da affrontare. Ma giochiamo in casa – conclude Massariello – e dobbiamo provare a fare il massimo».