Notizie
Categorie: Dilettanti

Il Real Colosseum fa festa: è Promozione

Il presidente Maoloni: "Molto felici per la vittoria. Siamo nati nemmeno da un anno e affrontavamo da matricola assoluta uno dei gironi più difficile del campionato di Prima categoria"



Il Real Colosseum festeggia la Promozione Il Real Colosseum ha vinto il suo girone. Mancava un punto per trionfare e ne sono arrivati tre nel netto successo (6-1) della squadra giallonera sul campo dell’Atletico Bainsizza. Un tris di Feola, la doppietta di Palomba e il gol di Mariti hanno determinato la vittoria tennistica e il matematico primo posto, per il quale sarebbe bastato appena un punto. «E’ stata una gara in cui la differenza tecnica e quella motivazionale sono stati evidenti – dice il presidente Sergio Maoloni – Dopo sei minuti eravamo già avanti 2-0, poi abbiamo chiuso il primo tempo sul 3-0 e nella ripresa siamo arrivati fin sul 6-0. Nel finale abbiamo subito il gol della bandiera e poi c’è stata gloria pure per il nostro portiere Blundu che ha sventato un calcio di rigore. Siamo molto felici di questa vittoria, d’altronde siamo nati nemmeno da un anno e affrontavamo da matricola assoluta uno dei gironi più difficile del campionato di Prima categoria. Inoltre, nell’ultimo match abbiamo portato circa cento persone al seguito della squadra organizzando due pullman: questo ci dà grandi stimoli per il prossimo futuro». Al successo sul campo se ne potrebbe aggiungere un altro. «Eravamo al primo posto della Coppa Disciplina prima dell’ultimo turno: ottenere una vittoria del campionato e il primo posto in questa speciale classifica sarebbe decisamente inconsueto e motivo di orgoglio» sottolinea Maoloni. Il suo club è estremamente ambizioso. «Ci presentiamo in Promozione così come abbiamo fatto in Prima categoria: da matricole, ma con grande voglia di fare bene. Questo è il primo atto del nostro progetto sportivo. Ci sono tante questioni in ballo: dalla definitiva scelta di un campo di casa (quest’anno la squadra ha giocato a via Costantino, ndr) che vorremmo compiere entro fine maggio, alla strutturazione di un settore giovanile e magari una scuola calcio, oltre alla costruzione della rosa della Promozione. Non c’è tempo da perdere». Alla chiusura definitiva della stagione manca ancora qualche atto. «Potremmo riuscire ad organizzare un’amichevole molto importante, nei prossimi giorni eventualmente ne daremo comunicazione» conclude Maoloni.