Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Il Real Fabrica prepara la sfida al Casalotti

Dopo la vittoria contro il CCCP, la formazione di mister De Rossi vuole fare lo sgambetto alla seconda in classifica



Alessandro CapitoniDopo la splendida vittoria ai danni del CCP, in casa Real Fabrica, si pensa già alla trasferta di Casalotti.

Sarà difficile, senza dubbio, ma questa squadra sta dimostrando che ogni partita è una storia diversa, e che non si è mai sconfitti in partenza.

Intanto, ascoltiamo le parole del direttore generale, Alessandro Capitoni, che fa il punto sulla situazione biancoazzurra.


Buonasera direttore, le prime dichiarazioni che le chiedo sono inequivocabilmente sulla partita di sabato scorso. Cosa è cambiato da Monte San Giovanni?

"Sabato si è vista letteralmente un'altra squadra ; finalmente i ragazzi hanno iniziato a svolgere i compiti che il mister chiede. Voglia, cattiveria ed intensità, nel nostro campo ci tenevamo a vincere e cosi è stato. Poi parte del lavoro è stato svolto dal nostro bomber Stefanelli, è riuscito a mettere in discesa una partita che ci aspettavamo più dura."


Adesso per il Real Fabrica si prevede un vero e proprio tour de force, che vedrà i ragazzi di mister De Rossi affrontare in sette giorni Casalotti, Marino ed Atletico New Team. Cosa si aspetta di vedere da queste tre partite?

"Mi aspetto di vedere una squadra matura. Ci aspettano delle partite molto impegnative, rimpiangiamo ancora la sconfitta di Monte San Giovanni poiché tre punti in più ci avrebbero trasmesso maggiore tranquillità, però ora testa al presente. Come ci insegna il mister, con il giusto atteggiamento possiamo giocarcela con chiunque."


Dopo i gol di Dhimitri sono arrivati quelli di Basili. È la conferma che la società si è mossa bene sul mercato?

"Marco (Basili,ndr) è in costante crescita e segue molto i consigli del mister. La società si è mossa bene ed i risultati si iniziano a vedere."


Lei in precedenza ha citato Stefanelli, è il giocatore più determinante del Real Fabrica?

"Micheal è la nostra punta di diamante, un punto fermo per la nostra squadra. Puntiamo molto su di lui perché sappiamo che è un giocatore che può risolvere le partite in qualsiasi momento."