Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Il Real Podgora cede nella ripresa contro il Velletri

La squadra di Paccassoni esce sconfitta 5-1 dopo esser stata in corsa per gran parte della gara. Il tecnico: "Puniti sulle solite ingenuità"



VELLETRI – REAL PODGORA 5-1 (2-0 pt)


MARCATORI
2 Cedroni (V), 2 Diana (V), F.Manciocchi (V), Cristofoli (R)

VELLETRI Scotti, Cedroni, A.Leoni, Diana, Bongianni, G.Leoni, A.Manciocchi, L.Manciocchi, Cerquozzi, F.Manciocchi, Tibaldi, Galderisi

REAL PODGORA Ciarla, Compagni, Capogrossi, Barbierato, Ciuffa, Cristofoli, D’Uva, Mameli, Paolucci, Pinna, Cesari, Zacchino

ARBITRO Roberti di Aprilia

Cristofoli, suo il gol della bandiera pontinoChe era una partita dura e delicata questo si sapeva già da tempo perché il Velletri ha tradizione ed una classifica che parla per lei. I padroni di casa infatti battono 5-1 il Real Podgora restando al comando della classifica insieme al Country Club Gaeta. La squadra borghigiana quindi rimandata nelle grandi sfide con due sconfitte nei due incontri con le attuali prime della classe. Partita simile a quella vista con il Gaeta sotto l’aspetto degli episodi perché anche a Velletri il Real gioca, lotta, combatte ma poi viene punita da alcune ingenuità che si sono susseguite in pochissimi minuti. Stavolta i ragazzi di Paccassoni vanno subito sotto e chiudono il primo tempo sotto di due gol. I borghigiani però non vogliono mollare e reagiscono colpo su colpo, con un gol di Cristofoli e alcune ottime occasioni. Il Velletri ha pazienza e soprattutto esperienza ed aspetta il momento in cui colpire. Dal 3-1 a 5-1 ci vuole pochissimo perché la squadra di casa approfitta delle ingenuità della formazione pontina e riesce a prendere il largo. Il Podgora fino ad ora ha già saputo rimontare partite incredibili ma stavolta la rimonta non parte ed alla fine è 5-1 il risultato finale che condanna i borghigiani alla seconda sconfitta consecutiva, la prima in una trasferta di campionato. "Non c’è molto da dire – ha dichiarato l’allenatore del Podgora Davide Paccassoni – abbiamo avuto le nostre occasioni come il tiro libero sbagliato sul 2-0 ed anche dopo il 2-1 di Cristofoli. Purtroppo anche questa volta siamo stati puniti su delle nostre ingenuità ed in pochi minuti la partita si è messa male. Questo comunque non deve intaccare il nostro cammino ed il nostro lavoro quotidiano. Sapevamo che questa categoria sarebbe stata difficile ed ora lo stiamo saggiando direttamente sul campo. Ci prendiamo questa sconfitta e cercheremo di impegnarci ancora di più negli allenamenti per crescere".