Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Il Real Podgora dilaga nella ripresa contro la Fortitudo Terracina

Nell'anticipo di serie C2 la formazione di PAccassoni si impone 11-6 con il poker di Cristofoli. Intanto Zacchino saluta e torna alla Vigor Cisterna



REAL PODGORA – TERRACINA 11-6 (5-4 pt)


MARCATORI 4’ Simeoni (T), 5’ Simeoni (T), 7’ Cristofoli (R), 13’ D’Uva (R), 14’ Vestoso (T), 17’ Mameli (R), 18’ Vestoso (T), 27’ Bacoli (R), 28’ Ciuffa (R) nel p.t., 6’ Cristofoli (R), 7’ Piovesan (R), 9’ Cristofoli (R), 13’ Cristofoli (R), 17’ Rizzato (R), 21’ Mozzato (R), 25’ Campoli (T), 28’st Campoli (T) nel s.t.

REAL PODGORA Ciarla, Mameli, Pinna, Altobello, Mozzato, Bacoli, Ciuffa, Piovesan, Rizzato, D’Uva, Compagni. ALLENATORE Paccassoni

TERRACINA Iacovacci, Morgera, Campoli, Simeoni, Baroni, Pellino, Vestoso, Rossi, Braga, Altobelli ALLENATORE Cardillo

ARBITRO D’Ortenzio di Roma 2

NOTE Ammoniti Ciuffa


Matteo PiovesanAnche se con un primo tempo sofferto il Real Podgora ritrova i tre punti in campionato e si riprende dopo lo scivolone di Priverno. La squadra di Davide Paccassoni infatti vince 11-6 con il Terracina dando vita ad un incontro ricco di spunti soprattutto nella parte iniziale. Il pronti via infatti non lascia scampo ad eventuali fasi di stallo perché tra il quarto ed il quinto minuto è subito Simeoni a dare una sterzata alla partita con due gol. Il doppio schiaffo subito dà subito la scossa ai padroni di casa che reagiscono con un bel diagonale di Cristofoli che porta al gol. Ad ogni affondo arriva un’occasione degna di nota con Ciarla superlativo su Simeoni in uscita e l’occasione di Baroni pochi minuti più tardi. Anche il Podgora affonda bene ed al 13’ D’Uva approfitta di un buco sulla sinistra attaccando e battendo Iacovacci con una bella puntata. Nemmeno il tempo di rimettersi in campo che Vestoso risolve al meglio un batti e ribatti in area borghigiana firmando il nuovo vantaggio. Le occasioni sono tantissime con la squadra di Paccassoni che riesce ad organizzarsi cominciando a prendere in mano il gioco. Al quarto d’ora Ciuffa serve alla perfezione Cristofoli che non riesce a superare un superlativo Iacovacci. Un minuto più tardi ruoli invertiti con Ciuffa che temporeggia troppo davanti l’estremo terracinese tardando il tiro. Cristofoli ci riprova poco più tardi ma il pari arriva su una verticalizzazione di Mameli che si rivela vincente grazie al velo sempre di Cristofoli. Anche questa volta però il Terracina reagisce con un altro tiro da fuori sempre di Vestoso e sempre vincente. L’appassionante sfida continua ad andare avanti a suon di grandi interventi dei portieri ed occasioni clamorose come quelle che Rizzato colleziona tra il 19’ ed il 20’ senza avere fortuna. Al 27’ però la palla entra: fa tutto Bacoli che prima rischia su imbucata e poi recupera il pallone battendo Iacovacci con un morbido sinistro. Anche questa volta dopo il gol del pari arriva la rete immediata ma stavolta dei padroni di casa che chiudono il primo tempo con il bel destro di Ciuffa. Dopo un primo tempo di sofferenza la ripresa, esclusa una grande occasione di Simeoni, è tutta in discesa con la bordata di Cristofoli che vale il 6-4. Sul doppio vantaggio tutto sembra più facile perché dal 7’ al 13’ il Podgora mette al sicuro il risultato con il gol di Piovesan e la doppietta di Cristofoli. Sul 9-4 sembra tutto più tranquillo anche perché arrivano in sequenza anche le marcature di Rizzato e Mozzato per un +7 decisamente più sereno. Il Terracina però ha più di un sussulto nel finale riuscendo a trovare tre tiri liberi realizzandone due con Campoli. Il parziale è troppo marcato ed i tre punti sono già in tasca della formazione borghigiana.