Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Il Real Podgora ha il suo mister: Massimiliano Paluzzi

Dopo l’addio di Paccassoni arriva il sì dell’ex allenatore dello Sporting Giovani Risorse: “Qui ho trovato una famiglia e delle persone vere, ci toglieremo grandi soddisfazioni”



Massimiliano PaluzziSei anni di Città di Latina, tre di Gymnastic Studio Fondi ed uno, appena concluso, con lo Sporting Giovani Risorse. Il sostituto di Davide Paccassoni, sulla panchina del Real Podgora, non sarà l’ultimo arrivato ma un tecnico di esperienza e grande conoscitore della categoria. Il presidente Enrico Segala ha deciso, sarà Massimiliano Paluzzi l’allenatore per la prossima stagione: “Abbiamo scelto l’uomo ed il tecnico – ha detto il numero uno della società borghigiana – dopo il doloroso addio con Paccassoni volevamo un allenatore preparato e con Paluzzi siamo certi di aver fatto la scelta giusta”. Lo stesso mister pontino è entusiasta per questa nuova avventura, soprattutto dal punto di vista ambientale: “E’ bastato poco per farmi trovare a mio agio – ha detto il neoallenatore del Podgora – stiamo parlando di una società gestita da persone molto serie, persone vere e sincere, che fanno quello che dicono e sono molto contento. Come nel Città di Latina e la Gymnastic Studio Fondi sento di aver trovato una nuova famiglia, sto vivendo le stesse sensazioni. Per convincermi è bastato poco, a fine stagione c’è stato il primo contatto e sono contento di affrontare con il Podgora questa nuova stagione”. Paluzzi avrà tra le mani una squadra giovane ma le idee sono già molto chiare: “Il mio Real sarà una squadra arcigna, agonisticamente cattiva, una squadra che lotterà dal primo fino all’ultimo minuto. Ho bisogno di una rosa fatta da gente affamata che scenderà in campo come se fosse sempre l’ultima partita. Per andare avanti avremo bisogno di un gruppo solido e compatto sia tra giocatori che tra dirigenti. Cercheremo di dare il meglio sin da subito anche se la squadra sarà un po’ ricostruita. Affronteremo un campionato molto difficile, ci sono tante rivali agguerrite: Vis Fondi e Fortitudo Pomezia ad esempio si stanno muovendo molto bene e potranno ambire a qualcosa di molto importante. Tra queste squadre ovviamente sono convinto che ci sarà anche il Podgora”.