Notizie
Categorie: Dilettanti

Il Rignano si aggiudica l'atteso derby contro il Soratte

Sotto di tre reti l'undici di Di Filippo riapre la gara e per poco non pareggia. Nel finale arriva il sigillo degli ospiti. Espulso Acqua



SORATTE - RIGNANO FLAMINIO 2-4

MARCATORI Misuraca 4’pt (R), Febbraro 7’pt (R), Capotondi rig 34’pt e 27’st (R), Di Francesco 39’pt (S), Menichelli 8’st (S)

SORATTE Cenci, Falchetti, Curci, Cenci R., Vitale, Acqua, Iacuitto, Apostoli, Di Francesco, Piergiovanni, Salvatucci PANCHINA Mambrini, Masci, Zozi, D'Achille, Mariani, Mambrini D., Menichelli ALLENATORE Di Filippo

RIGNANO FLAMINIO Scarinci,Badiu, Satta, Riggio, De Santis, Febbraro, Lazzari, Lucifero, Misuraca, Capotondi, Bellesi PANCHINA Salvatori, Polanco, Belli, Raduna, Pucci, Mangia, D'Achille ALLENATORE De Mattia

NOTE Espulso Acqua (S) a inizio ripresa


Il Soratte in posaBrutto passo falso per il Soratte di Gianluca Di Filippo che, dopo lo strabiliante successo di una settimana fa a Sacrofano, non riesce a bissare il risultato nel derby contro il Rignano Flaminio, faccia a faccia atteso da quasi quindici anni. A fare la differenza è l’approccio alla partita, che ha visto gli ospiti trovarsi in vantaggio di due gol dopo appena sette minuti; un avvio fulmineo e letale al quale però il Soratte ha saputo reagire, riaprendo la gara e tenendo vivo il match fino all’ultimo quarto d’ora. La prima occasione della sfida è per i padroni di casa con Salvatucci che crossa in mezzo per Di Francesco, la sua conclusione però finisce fuori di pochissimo. Al 4’ il Rignano sblocca la gara: punizione magistrale di Misuraca che aggira la barriera e infila Cenci. Tre minuti dopo gli ospiti raddoppiano con Febbraro bravo a finalizzare un’azione in velocità e a spiazzare il portiere avversario da dentro l’area di rigore. Il Soratte prova a reagire ancora con Di Francesco che, servito bene da un calcio di punizione di Acqua, non trova l’angolino giusto di testa. Dieci minuti e ancora i padroni di casa si rendono pericolosi con una punizione di Piergiovanni, Scarinci in tuffo salva la sua squadra. Al 34’pt arriva il terzo gol del Rignano, Capotondi viene steso in area e per l’arbitro è rigore: dal dischetto l’attaccante non sbaglia realizzando il perentorio 3-0. Nel momento più difficile della partita però il Soratte tira fuori orgoglio e forza di volontà, a pochi minuti dalla fine del primo tempo i padroni di casa riaprono la partita: punizione pennellata di Acqua, Di Francesco s’inserisce e batte Scarinci. 

Il Rignano Flaminio schieratoNella ripresa la partita torna in salita per i ragazzi di Di Filippo, dopo pochi minuti infatti Acqua viene espulso per un fallo a centrocampo e il Soratte resta in dieci. Pur con un uomo in meno, i padroni di casa riescono ad accorciare ulteriormente le distanze: Piergiovanni manda in porta il neo entrato Menichelli che fa partire un tiro potente su cui Scarinci non può nulla. E’ la rete del 2-3 con il Rignano che arretra pericolosamente il proprio baricentro, mentre il Soratte si lancia all’attacco alla ricerca del pareggio. Menichelli ci riprova con un’altra potente conclusione ma stavolta la sfera finisce fuori di un soffio. Al 19’st è Piergiovanni su punizione a sfiorare il 3-3 ma anche stavolta il pallone si perde sul fondo. Nel momento migliore dei padroni di casa però arriva il sigillo del Rignano con un preciso diagonale di Capotondi che infila Cenci, una rete che chiude definitivamente la contesa. Nei minuti finali infatti non ci sono ulteriori occasioni da gol con gli ospiti che gestiscono il doppio vantaggio ottenendo così i tre punti in palio.