Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Il San Cesareo vince ancora, Astrea ko

Decide un rigore di Mastrantonio nella ripresa



MARCATORI Mastrantonio 21'st rig 

ASTREA De Santis, Mezzopra, Giavja, Donà, Alesse, Cruciani, Traviglini (21'st Anelli), Fortunato (35'st Buoso), Lotti (15'st Alesi), Argento, Luciani PANCHINA Saiu, Nati, Centrella, De Masi, Urbani, Barontini ALLENATORE Mastrodonato 

SAN CESAREO Coppotelli, Tagliaboschi, Mautner, Vetriani (15'st Piernoli), Vasari, Rufini, Campi (9'st Loglio), Mastrantonio, Ranalli, Sabelli, Krasniqi PANCHINA Di Fazio, Rosi, Agostini, Baroni, Piernoli, Cottani, Loglio, Pieragostini, Cataffo ALLENATORE Coscia 

NOTE Ammoniti Vetriani 


CosciaUn rigore di Mastrantonio regala il successo al San Cesareo di Coscia, che vola a 37 punti, rimanendo saldamente al comando del girone I. Prima occasione del match all'11' con una conclusione da fuori di Krasniqi che finisce fuori di poco. Poi segue una fase di studio delle squadre, impegnate soprattutto sui calci piazzati. Molto aggressive non lasciano spazio al possesso palla avversario con un ritmo di partita e di pressing molto alto, a testimoniare l'importanza della partita. Al 24' 24' azione insistita di Campi che entra in area, scambia con un compagno e davanti al portiere avversario prova il tocco sotto, ma De Santis manda in corner. Al 27' tiro da fuori su transizione positiva di Luciani, potente ma centrale. Passiamo poi al secondo tempo. All' 11' punizione da destra di Vetriani che mette il pallone sul secondo palo dove Ranalli si coordina ottimamente per un colpo di testa che va a fil di palo, ma c'è una grandissima parata del portiere che devia in calcio d'angolo. Dalla bandierina cross di Mautner per Sabelli che colpisce di testa sopra la traversa all'altezza del primo palo. Al19' su punizione forte e tesa messa in area si avventa Vasari che si libera dalla marcatura e davanti la porta impatta forte il pallone, miracolo del portiere di casa. Al 21' su una palla recuperata a centrocampo viene servito Ranalli che poi a sua volta serve Krasniqi accorso sulla destra, il quale entra in area in velocità, fa una prima conclusione non troppo forte in porta, sulla deviazione si avventa sul pallone pronto a ribattere ma viene atterrato dal portiere: rigore ed espulsione per l'estremo dif dell'Astrea. Dal dischetto Mastrantonio tira di destro ad incrociare spiazza il portiere, 0-1. Da qui in avanti L'Astrea ci prova fino alla fine con punizioni dalla trequarti sempre abbastanza pericolose, ma sempre ottimamente bloccate dal portiere avversario. Il San Cesareo rischia quindi poco o nulla e porta a casa il successo.