Notizie

Il Savio balza in zona play-off, il Calcio Sezze retrocede

Gli azzurri sfruttano le frenate di Frosinone e Tor di Quinto, mentre i pontini sono la prima compagine a retrocedere nei Regionali B



GIRONE A

La Lazio mantiene il distaccoNon cambia nulla per quanto riguarda i piani alti della classifica, che continua a vedere la Lazio saldamente in vetta alla classifica, l’Urbetevere seconda a quattro punti di distacco dagli aquilotti e la Nuova Tor Tre Teste terza un punto sotto i gialloblu. L’unica cosa diversa è che con la vittoria dei biancocelesti nel big match contro la Vigor Perconti, 1-0 grazie all’acuto di De Angelis, ora il trio di battistrada si è staccato dalle altre compagini, candidandosi di fatto a protagoniste delle Fasi Finali. Urbe e TorTre restano vicini alla capolista, vincendo in goleada i rispettivi incontri: i gialloblu di Brunelli trionfano 0-6 nell’anticipo di venerdì sul campo dell’Unipomezia con i gol di Di Tommaso, doppietta, Malorni, Orsili, Serafini e l’autore di Costantini, mentre i rossoblu realizzano addirittura il doppio delle marcature sul campo della Totti S.S., in un incredibile 0-12 dove saltano all’occhio le doppiette di Buongarzoni, Del Mastro, Preti e Montesi, in aggiunta ai guizzi di Lomanto, Valentino, Spoletini e Ferrarini.

Orgoglio MassiminaPassando ai piani bassi del raggruppamento, importantissima la vittoria del Massimina sul campo dell’Aurelio F.A.: il club di Casal Lumbroso beneficia della cura Girini ed espugna il Don Calabria con un secco 0-2 dove vanno a bersaglio Piermattei e Galluzzo. Con questi tre punti i gialloblu interrompono la scia di sconfitte consecutive e balzano fuori dalla zona calda, relegandoci invece proprio i granata.

Finisce a reti bianche la partita tra le due lidensi del Girone, Ostiamare e Ladispoli, mentre la Romulea ringrazia Pietrobattista e Fazzello e vince 2-0 contro il Vigili Urbani. Infine l’Atletico 2000 riscatta la sconfitta di settimana scorsa andando in goleada contro il Montefiascone fanalino di coda: 8-0 il risultato finale, in cui i protagonisti sono Santi, tripletta, Vagnoni e Gabrielli, autori entrambi di una doppietta, ed Errichiello.


GIRONE B

L’infinita Roma continua la sua marcia trionfale superando anche il Frosinone: a Trigoria la sfida tra le due professioniste del raggruppamento termina 5-0, merito della doppietta di Bamba ed i sigilli di Cangiano, Meo e Barbarossa. Per la Lodigiani il ventunesimo turno si rivela favorevole, dal momento che i biancorossi consolidano la loro seconda posizione sfruttando il ko dei ciociari e rifilando cinque schiaffi al Calcio Sezze: 5-0 il passivo alla Borghesiana, dove Di Cataldo marca due gol, poi Rodi, Sansotta e Joshua archiviano la pratica. Una sconfitta che costa caro ai pontini, matematicamente condannati alla retrocessione.

Il Savio ora è terzoLa sconfitta del Frosinone non giova però soltanto alla Lodigiani: il colpaccio di giornata lo piazza il Savio di Pontesilli, che vincendo 1-2 sul campo del Futbolclub si stabilisce al terzo posto in solitaria. Al FutbolCampus le reti di Ferrante e Scorzoni vanificano il gol orange di Impallomeni, in questo modo gli azzurri, sfruttando anche il contemporaneo pareggio senza gol tra Polisportiova Carso e Tor di Quinto, si posizionano in piena zona play-off, l’obiettivo di inizio stagione. Gli azzurri di via Norma dovranno esser bravi adesso a mantenere quanto hanno conquistato a fatica aggiudicandosi gli scontri diretti futuri.

Uno scatto di Tor Sapienza - San CesareoIn conclusione tre 0-2: il primo è quello con cui il Certosa conferma il momento positivo sconfiggendo l’Anziolavinio grazie alla doppietta di bomber Miglio; il secondo è quello con cui il Cinecittà Bettini, con i gol di Minotti e Costantini, supera l’Aprilia e si allontana dalla zona calda; il terzo invece è quello con cui il San Cesareo ruggisce trionfando nello scontro diretoo per la salvezza in casa del Tor Sapienza: all’Alberini vanno in rete Antonacci e Mansour, i quali permettono ai rossoblu di agganciare e superare i gialloverdi, alimentando le speranze di salvezza.