Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Il Savio espugna il "Bongiorno" di Podgora per 4-1

La formazione di Bolic sblocca con Abruzzetti e raddoppia con Passeri. Nella ripresa in gol Tomei, accorcia Sangermano e Lorenti chiude i giochi



14a Giornata
1 - 4

MARCATORI 5´ Abruzzetti (S), 35´ Passeri (S), 53´ Tomei (S), 63´ Sangermano (B), 70´ Lorenti (S). 

BORGO PODGORA Salvador, Bianconi (82´ Chiarucci), Palluotto, Mauriello, Ragozzo, Screti, Di Marco, Sangermano (76´ Viscusi C.), Agostini (60´ Bragazzi), Laggiri (82´ Fiorentino), Pumo (72´ D´Achille). PANCHINA Viscusi M., Iannucci. ALLENATORE Mariano-Prisco. 

SAVIO Armenia, Liviello (58´ Bicari), Valente, Salvati (52´ Lorenti), Tomei (72´ Panetta), Laurenzi (66´ Falconieri), Vecchiotti, Ricci, Abruzzetti, Passeri, Grossi (78´Manzelli). PANCHINA Pirinu, Di Domenicantonio. ALLENATORE Bolic.  

ARBITRO Portanova di Aprilia. 

NOTE Ammoniti Mauriello, Viscusi C., Laurenzi, Passeri  

foto © asdborgopodgoracalcio.itOggi, al "Pietro Bongiorno" di Borgo Podgora si giocava per la 14a giornata di campionato. Una gara certamente non semplice per i padroni di casa che avevano di fronte il Savio, terza forza del campionato. Infatti, così è stato. I capitolini hanno dominato la partita dal primo all´ultimo minuto, sia tecnicamente sia territorialmente. Un passo indietro per i borghigiani, dopo gli ultimi due incontri ben disputati. Il duo Mariano-Prisco schiera la squadra con il classico 4-4-2, mentre Bolic con un 3-5-2. Parte subito forte il Savio e al 5´ è già in vantaggio con Abruzzetti che è abile a insaccare di testa anticipando il difensore borghigiano su cross di Salvati. Al 25´ il Savio ha la possibilità di raddoppiare: discesa di Ricci sulla sinistra, mette al centro dell´area per l´accorrente Salvati, ma il suo tiro a volo sfiora l´incrocio. Dopo 30´ di monologo capitolino, Sangermano ha la palla del pareggio: solo davanti a Armenia si fa deviare il tiro in angolo. Passano 5´ e il Savio raddoppia, Passeri dopo una bella azione corale dei romani si presenta da solo davanti al portiere e insacca con un rasoterra alla sinistra di Salvador. Prima del riposo, i borghigiani hanno la possibilità di riaprire l´incontro al 39´ con Pumo: dopo una bella azione, si presenta da solo davanti alla porta, ma si defila troppo sulla destra dando al portiere ospite la possibilità di chiudere lo specchio della porta e respingere in angolo. La ripresa vede sempre il Savio a fare la partita che dopo tre minuti ha la possibilità di chiudere l´incontro con Laurenzi che dal limite dell´area manda la palla di pochissimo fuori sugli sviluppi di un calcio d´angolo. Poco dopo all´8´ ci pensa Tomei di testa su calcio d´angolo battuto da Passeri a triplicare per il Savio. Con il risultato in ghiaccio, Bolic cambia l´assetto tattico passando al 4-4-2. Al´11´ ci prova Laggiri a riaprire la gara dopo aver dribblato due avversarsi, tira dal limite dell´area, ma il suo tiro è parato agevolmente dal portiere romano. Sono sempre i capitolini a sfiorare il gol con Abruzzetti al 15´, di testa manda di poco alta la sfera su un bel cross di Laurenzi. Al 18´ il Podgora accorcia le distanze con Sangermano: bravo a farsi trovare pronto sotto porta dopo una bella discesa sulla destra di Bragazzi, di piatto destro la mette dentro. Ci si attende una reazione dei padroni di casa, invece il subentrato Lorenti con una magistrale punizione calciata dal vertice destro dell´area porta a quattro le reti per il Savio al 25´. Nei 20´ restanti non succede più niente e dopo tre minuti di recupero il fischietto di Aprilia manda tutti negli spogliatoi.