Notizie

Il Savio non sbaglia: quattro gol al San Cesareo

La squadra di Pontesilli cala il poker, continua la corsa verso la vetta e sconfigge i rossoblu ancora impantanati in penultima posizione



11a Giornata - 13 dic 2014
4 - 1

MARCATORI Scognamiglio14'pt (S), Scorzoni 17'pt (S), Di Bernardini 30'pt (SC), Pesarin 3'st (S),Nastasi 27'st (S)
SAVIO Orsillo 6 (32'st Giori sv), Valleri 6, Moretti sv (5'ptMonaco 6,5), Sanna 6(26'st Muscariello 6), Salvatore 6, Scognamiglio 7, Santucci 7 (20'st Spataro 6), Scorzoni  7,Proietti Micozzi 5,5 (20'st Giglio 5,5), Pesarin 7 (28'st Galassini 6), Ferrante6 (27'st Nastasi 6) ALLENATOREPo ntesilli
SANCESAREO Granata 6(32'st Federici sv),Porretta 5, Del Vescovo 5, Bastianelli 5,5, Arduini 5, Tozzi 5, Presutti 5,5(7'stMhillaj 5), Di Bernardini 5,5 (9'st Selli 5), Antonacci 5,5(28'st Gabriele sv),D'Eustacchio 5, Pinci 5(14'st Tarwe 5) PANCHINAPucciarelli, Pugliese ALLENATORE Scacco
ARBITRO Samà di Roma 2
NOTE Ammoniti Monaco, Selli 

Savio, grande vittoria ©photosportromaIl Savio di mister Pontesilli rispetta il pronostico della vigilia e, contro il San Cesareo, fa risultato pieno. 4 a 1 il finale col quale i blu incamerano altri tre punti importantissimi. Lo fanno senza difficoltà grazie soprattutto alle ottime individualità sulle quali può contare il mister dei giovanissimi. I primi due gol infatti, quello di Scognamiglio e quello di Scorzoni, vengono messi a segno su calcio di punizione dal limite. Due grandi giocate del numero 6 e del numero 8 blu che, rispettivamente al 14' e al 17', portano il Savio sul 2 a 0. Fino a quel momento non era successo molto. Il Savio in pressing a costringere l'avversario nella propria metà campo senza creare, però,  giocate pericolose.  Al 20' capitan Scorzoni prova il tiro dalla distanza ma stavolta il portiere controlla. Al 23' ancora Scorzoni, su azione da calcio d'angolo, fa centro dalla distanza, ma l'arbitro annulla. Alla mezzora il San Cesareo accorcia le misure. Di Bernardini contrastato da Scorzoni guadagna il calcio di punizione che, dal limite, lui stesso trasforma in gol. 2 a 1. La gara però non può considerarsi riaperta per il San Cesareo che, anche nella seconda frazione di gioco, subisce il pressing dei blu.

Al 3' della ripresa ripartenza del Savio con Pesarin che fa tutto solo e, da fuori area, piazza il gol del 3 a 1. I padroni di casaaffilano una serie di calci di punizione senza che nessuno di questi, però, riesca a trovare lo specchio della porta. Uno dei pochi palloni che i blu riescono a condurre sotto rete è quello che al 17' triangolano Santucci, Pesarin e Ferrante, ma il portiere ospite  è bravo a chiudere sul tiro dell'11 blu. Al 24' il San Cesareo batte una punizione dal limite con Bastianelli che manda fuori l'unico pallone utile per loro in questa seconda frazione di gioco. Intanto i blu trovano la giocata giusta per calare il poker. Al 27' Nastasi, appena subentrato a Ferrante, infila sul secondo palo la rete che chiude definitivamente i giochi.