Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Sermoneta cala il poker a Cori

La formazione di Stefanini si impone grazie alle reti di Matteo, Trapani e alla doppietta di De Santis



32a Giornata
1 - 4

Motivazioni ed obiettivi diversi per le due compagini: Sermoneta per difendere l’assalto al suo secondo posto in piena zona play-off; Cori per onorare queste ultime partite di campionato con la consapevolezza di aver dato filo da torcere anche ai più titolati avversari in questo primo anno di Promozione. Il Cori si rende pericoloso in avvio con il buon tiro di Sardini di prima intenzione che chiama Minutilli alla deviazione volante. Al 6’ il Sermoneta trova il vantaggio approfittando di una disattenzione difensiva: Matteo fugge sulla sinistra ed entra in area, serve una palla d’oro che De Santis deve solo appoggiare in rete con il piattone. Dopo un quarto d’ora il Cori perde i pezzi: Fratarcangeli è costretto ad uscire anzitempo causa una dura entrata di Nardin e così i giallorossi devono risistemarsi in campo. Al 22’ per gli ospiti Trapani colpisce di testa da buona posizione alzando troppo la mira. Cinque minuti dopo è Matteo a sfiorare la rete con un buon sinistro al volo da pochi metri. Il Cori risponde al 28’ con una grande occasione per Raso, che a centro area si allunga sul perfetto cross di Dei Giudici arrivando in ritardo di un soffio. Alla mezz’ora Tagliaferri impegnato su calcio di punizione di Fioravanti respinge, la palla resta lì e Antocchi libera prima del tap-in di Matteo. Due minuti dopo il numero uno corese salva sul tiro ravvicinato di Tomassi. Al 40’ Matteo si mangia letteralmente il raddoppio: appoggiando con troppa sufficienza da pochi passi alza troppo la palla. Al 45’ Cori vicino al pareggio: retropassaggio impreciso di Fioravanti, Minutilli è preso in controtempo e riesce solo all’ultimo ad allungarsi in scivolata mettendo in calcio d’angolo la sfera prima che varcasse la linea di porta. In pieno recupero arriva il raddoppio sermonetano con Trapani che indirizza un preciso colpo di testa a palombella che scavalca Tagliaferri. Al 58’ il Cori prova a rientrare in partita con il colpo di testa di Maruggi di poco alto. Due minuti dopo Dei Giudici entra in area e tenta l’assist centrale, la difesa ospite si salva in corner. Il Cori prende campo e al 64’ Triola lambisce il palo con un calcio di punizione dalla destra. I giallorossi provano a rientrare in partita e sembrerebbero essere sulla buona strada, quando però al 70’ il rasoterra non impeccabile di De Santis sorprende Tagliaferri cui sfugge di mano il pallone, trovando la terza rete per il Sermoneta. Il Cori comunque non demorde e Maruggi va ancora vicino alla segnatura sempre di testa. Al 73’ potente sinistro di Triola, Minutilli si allunga e devia in angolo. Sulla battuta Gazzi stacca più in alto di tutti e con un potente colpo di testa stavolta riesce ad accorciare le distanze.  Il 3 a 1 rinvigorisce nuovamente il match, ma al 78’ un tiro fortuito di Matteo chiude definitivamente i conti con la quarta rete, per un punteggio finale comunque eccessivo. Allo scadere ultima opportunità per Sardini per accorciare il divario, ma il tiro volante da pochi centimetri termina alto.