Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Il Serpentara può sorridere, Chieti ko dopo i rigori

Abruzzesi avanti con Dos Santos ma nella ripresa De Iulis pareggia, il team di Foglia Manzillo s'impone quindi dagli undici metri



CHIETI – SERPENTARA BELLEGRAOLEVANO  1-1

MARCATORI 16’pt Dos Santos (C), 18’st De Iulis
CHIETI Fatone, Paletta, Gallo, Cresto (10’st Bocchino), Sbardella, Vitale, Gomis, Varone, Dos Santos, Zanetti (35’st Di Nardo), Esposito (10’st Diop) PANCHINA De Meo, Scalbi, Del Grosso, Navarro, Emmanuel, Soriano, Di Nardo ALLENATORE Ronci
SERPENTARA B.O. Gerosi, Ilari, De Santis, Lustrissimi, Capuano, Scotto Di Clemente, Brasiello, Spaziani, De Iulis, Comini (31’st Del Duca), Maione (28’st Quatrana) PANCHINA Saccucci, Matarazzo, Galeazzi, Merino, Gabrieli, Cervini, Rubino ALLENATORE Foglia Manzillo
ARBITRO Lillo di Brindisi
ASSISTENTI Urselli di Taranto, Di Bello di Barletta
NOTE Ammoniti Zanetti, Varone, Gallo Espulsi al 30’st Brasiello (S) per doppia ammonizione, al 43’st Bocchino (C) per gioco falloso Sequenza rigori Dos Santos (C) goal, Capuano (S) goal, Vitale (C) goal, Quatrana (S) goal, Di Nardo (C) alto, De Iulis (S) goal, Sbardella (C) traversa, Merino (S) goal

Foglia Manzillo ©brindisimagazine.itGrande Serpentara in terra abruzzese, l'undici di Foglia Manzillo s'impone sul campo del Chieti al termine della lotteria dei rigori ed avanza così ai sedicesimi della Coppa Italia.
La compagine di mister Ronci trova la via della rete dopo sedici minuti di gioco: traversone di Gomis, colpo di testa di Dos Santos e palla alle spalle di Gerosi. Uno a zero per il Chieti. La squadra ospite non ci sta ed al 22' colpisce un palo con Comini, stessa sorte per Maione il cui tiro a tre minuti dalla fine del primo tempo va ad impattare nuovamente sul legno. Finisce così una vivace prima parte di gara con i neroverdi avanti di una rete.
Nella ripresa gli sforzi dei laziali vengono premiati al 18', minuto in cui De Iulis realizza il pari per il Serpentara BellegraOlevano. Alla mezz'ora gli uomini di Foglia Manzillo rimangono in dieci a causa dell'espulsione di Brasiello, gli ospiti però tengono botta ed alla fine ottengono la chance di giocarsi la qualificazione ai rigori. E la sfruttano, gli errori di Di Nardo (alto) e Sbardella (traversa) spediscono il Serpentara a giocarsi i sedicesimi contro l'Unicusano Fondi.