Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Il Sora ci mette il cuore e pareggia nel finale contro l'Astrea

I ministeriali gettano al vento il doppio vantaggio: Maccaroni fa esplodere il Tomei all'ultimo respiro



11a Giornata - 16 nov 2014
2 - 2

MARCATORI Amico 13’pt (A), Mollo 19’st (A), Bellucci 29’st (S), Maccaroni 43’st (S)
SORA Frasca, Maccaroni, Cardazzi (16’st Kukic), De Bruno, D’Andrea, Bellucci, Prata (35’st Cestrone), Cruz, Copponi (18’st Blandino), Soudant, De Marco PANCHINA Pisani, Lombardo, Cataldi, Barigelli, Simoncelli, Fischetti ALLENATORE Castiello
ASTREA Micheli, Apollini (21’st Cruciani), Guglielmi, Di Ventura, Sannibale, Di Fiordo (27’st Cipriani), Gaeta, Pentassuglia (9’st Di Benedetto), Simonetta, Mollo, Amico PANCHINA Ciurluini, Briotti, Circuri, Cataldi, Maurizi, Giuntoli ALLENATORE Rambaudi
ARBITRO Santorelli
ASSISTENTI Santamarina e Turiello
NOTE Allontanato al 39’st Castiello (S). Ammoniti Mollo, Copponi, Apollini, Soudant, Bellucci. Rigore fallito al 23’st da Simonetta (A). Angoli 0-2. Rec. 1’pt – 4’st.

Image titleL’undicesima di campionato vede il pareggio esaltante tra Sora e Astrea. Padroni di casa eroici nel rimontare nell’ultimo quarto d’ora due gol agli ospiti, rei di non aver difeso bene il doppio vantaggio, maturato con un ottimo ed aggressivo inizio di entrambe le frazioni, subendo la veemente reazione dell’undici di Castiello, che ha infiammato la ripresa. Prima del match bel gesto del Sora che ricorda Gilberta Palleschi con una maglietta, in segno di solidarietà verso la famiglia.Partono forte gli ospiti, che attaccano con decisione costringendo Bellucci ad un gran salvataggio. La replica del Sora arriva col tentativo di Soudant, attento Micheli, ma al 13’ l’Astrea sblocca il risultato, merito di Amico, bravo a liberarsi della marcatura di Maccaroni e ad insaccare da buona posizione. Sulla scia dell’entusiasmo i ragazzi di Rambaudi attaccano ancora con Gaeta, poi però, nella fase centrale della frazione, arriva la forte reazione del Sora, con le occasioni capitate sui piedi di Soudant, De Marco e Cruz, che però non centrano il bersaglio. Nel finale si rivede la compagine ospite con la battuta di Simonetta, buono il riflesso di Frasca, poi l’ultimo brivido dei primi 45’ è il palo colpito da De Marco.Il secondo tempo inizia sugli stessi ritmi elevati del primo: i padroni di casa cercano il pareggio con i soliti Soudant e De Marco, ma al 19’ si scoprono incassando il raddoppio dell’Astrea, messo a segno da Mollo. Al 23’ i padroni di casa rischiano il tracollo: Soudant causa un calcio di rigore, sul dischetto si presenta Mollo ma Frasca è superlativo nel neutralizzare la battuta dell’attaccante avversario, mantenendo in gara i suoi. A questo punto il Sora si galvanizza e preme sull’acceleratore, trovando alla mezz’ora il gol che riapre i giochi, protagonista Bellucci, bravo a segnare di testa. L’Astrea accusa il colpo e continua a subire le sortite offensive del Sora, che non si ferma nonostante l’allontanamento del suo tecnico. Ed è proprio allo scadere che esplode la gioia dei beniamini di casa, quando Maccaroni insacca al 43’ il gol del 2-2, completando una rimonta eccezionale. Nel recupero ancora Sora pericoloso con Jukic, ma al triplice fischio la gara termina 2-2.