Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

Il tecnico della Lupa Roma contrariato per la prestazione dei suoi, ma felice per il risultato

Gli fa eco Scibilia che dedica la vittoria ad Andrea Servi



Alessandro CucciariDecisamente contrariato mister Cucciari al termine della gara vinta dalla sua Lupa Roma con il Grosseto, che permette ai laziali di avanzare nella Coppa Italia di Lega Pro. Queste le parole dell’allenatore nel dopo gara: “Di positivo c’è solamente il risultato e il conseguente passaggio del turno. Non mi è piaciuta la prestazione della squadra, contro un Grossetto pieno di giovani che ci ha creato diversi grattacapi. Avevamo preparato la gara in modo diverso, ma non siamo riusciti a mettere in campo ciò che volevamo. Questo vuol dire che dobbiamo crescere ancora molto. Abbiamo rischiato troppo e creato poco, ma l’aspetto positivo che possiamo trarre dal match è il cinismo dimostrato che ci ha portato comunque al successo”. Continua il mister analizzando la condizione fisica dei suoi: ”La forma è buona, anche perché i giocatori vengono monitorati costantemente con delle strumentazioni all’avanguardia. Il problema è stata la prestazione perché quando non riesci a giocare bene sembra quasi che anche la forma fisica sia deficitaria, in realtà abbiamo corso tanto ma purtroppo lo abbiamo fatto male”. Dopo l’allenatore è il momento di Danilo Scibilia, sicuramente il migliore dei suoi: “Come detto dal mister la prova non è stata convincente, ma siamo comunque riusciti a vincere e a passare il turno.  Dobbiamo ripartire dal risultato positivo e cercare di migliorare il nostro gioco. Oltretutto per noi oggi era un giorno importante, ricorrendo un anno dalla scomparsa di Andrea Servi, il nostro capitano, e vorrei dedicare questo gol alla sua famiglia”.