Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Il Tor di Quinto c'è! Tris al Montespaccato

Può sorridere mister Vergari: con i gol di Di Girolamo, Monteleone e Torlai i rossoblu stendono la formazione di Bizzarri



TOR DI QUINTO – MONTESPACCATO 3-0
MARCATORI Di Girolamo 5' pt, Monteleone 30' pt, Torlai 16' st
TOR DI QUINTO Somma 6, Rossi 6.5, Scriva 6 (33' st Terlizzi sv), N'Dah 6.5, Verzari 6.5 (14' st Torlai 7), Porfiri 6, Corsetti 6.5 (43' st Penge sv), Musumeci 6, Di Girolamo 7.5 (28' st Baldassarri sv), Nicolucci 6, Monteleone 7 (38' st Marulla) PANCHINA Pero, Amedei ALLENATORE Vergari
MONTESPACCATO Carucci 5.5, Di Clemente 6, Aragosa 5.5 (1' st Tajarol 6.5), Okorie 5, Vargiu 6, Beretti 5 (37' st Serra sv), Margiotti 6 (1' st Caramelli 5.5), Mariotti 5.5 (25' st Mizzoni 6), Valencia 6, Merlonghi 6.5, Marinangeli 5.5 (1' st Bressi 5.5) PANCHINA Luccarini, Falcinelli ALLENATORE Bizzarri
ARBITRO Ottaviani di Roma 2, 6,5
NOTE Ammoniti Verzari, Aragosa, Beretti Angoli 2-5 Fuorigioco 2-0 Rec. 1' pt, 3' st

Vergari, mister del Tor di QuintoCercava nuove conferme il Tor di Quinto. Nuove conferme proprio contro la formazione che la scorsa stagione, espugnando il Testa, aveva messo immediatamente a nudo i limiti di una rosa che non riuscì a raggiungere le finali regionali. Caso più unico che raro, da queste parti. Ora le cose sembrano essere cambiate. La vittoria all'esordio, il pareggio allo Ielasi e il successo contro il Montespaccato: il Tor di Quinto si riscopre grande nella Juniores Elite, il mercato estivo ha portato innesti di qualità, soprattutto in attacco, e le finali per il titolo tornano ad essere l'obiettivo minimo nella categoria più amata da patron Massimo.  
La gara inizia in maniera confusionaria, con nessuna delle due formazioni che riesce a prendere in mano il gioco e tanto traffico nella parte centrale del campo. Al 5', però, i padroni di casa spezzano immediatamente l'equilibrio. Beretti perde ingenuamente palla a centrocampo favorendo il recupero di Nicolucci, lancio per Monteleone, sponda per Di Girolamo e l'uomo del momento non fallisce a tu per tu con Carucci. Il Montespaccato prova a reagire, Margiotti sbaglia un comodo stop su assist illuminante di Mariotti favorendo l'uscita di Somma, ma questo è l'unico piccolo pericolo che gli ospiti riescono a creare dalle parti del portiere avversario. E' anzi il Tor di Quinto ad andare vicino al raddoppio, ancora con Di Girolamo, che raccoglie un lancio dalle retrovie, resiste al ritorno di Okorie e lascia partire un bel destro che scheggia il palo a Carucci battuto. E' sempre il numero nove protagonista al 18': folata di Corsetti sulla destra, cross basso e l'attaccante tenta la girata di prima, troppo centrale con il numero uno ospite che riesce a respingere in qualche modo. Il raddoppio comunque arriva allo scoccare del 30'. Ancora Di Girolamo si avventa su un lancio dalle retrovie, salta Aragosa e serve un bellissimo assist per Monteleone, bravo a firmare il 2-0 di esterno  destro. I rossoblu sono in pieno controllo del match, controllando le offensive avversarie e tentando di chiudere i conti in contropiede. Solamente nel finale i biancoblu provano a pungere, soprattutto sulla destra, mandando alla conclusione da buona posizione Margiotti, che calcia altissimo, e una punizione di Merlonghi, troppo centrale per impensierire Somma.  
La ripresa si riapre con il Montespaccato che presenta tre volti nuovi in campo e si lancia subito in avanti, ma il diagonale di Merlonghi viene bloccato da Somma. Il Tor di Quinto lascia l'iniziativa agli avversari, che non vanno oltre un lungo possesso palla che non porta ad occasioni nitide, ma solo a qualche traversone che la difesa riesce puntualmente a catturare. La formazione di Vergari mostra, d'altro canto, un cinismo spiccato e al 16' chiude definitivamente i conti. Corner calciato da Scriva e Torlai, in campo da appena tre giri d'orologio, salta più in alto di tutti superando di testa un incerto Carucci. La risposta del Montespaccato è affodata a Tajarol, che dal limite sfiora la traversa con una punzione a giro out di poco. Sull'altro versante è Di Girolamo a tentare di regalarsi la tripletta personale, ma il suo diagonale sfila sul fondo. Da qui in poi è un lungo conto alla rovescia. Il Montespaccato subisce il colpo e perde verve, così per i ragazzi di Vergari è facile condurre in porto la seconda vittoria stagionale. Tre giornate magari sono poche per dare giudizi, ma sicuro da queste parti le cose sono cambiate. Il Tor di Quinto quest'anno c'è. Gli altri sono avvisati.