Notizie

Il Tor di Quinto ferma il Savio, la Roma fugge via

I ragazzi di Almanza si prendono la rivincita al Vianello, la Roma guadagna terreno, l’Accademia è seconda



L'Accademia supera il Savio (Foto©DelGobbo)

Abbiamo voltato la clessidra, è iniziata ufficialmente la seconda ed ultima volata verso la fine del campionato, il primo per importanza, stress agonistico e duri confronti a riguardare i ragazzi classe 2002. Tra rivincite strappate e tabù confermati, osserviamo a mente fredda i verdetti di questa prima giornata di ritorno.



Pan per focaccia E’ quel che un beffardo Tor di Quinto rende all’antica rivale dell’esordio, il Savio. Con una speculare vittoria per 1-2, i ragazzi di Almanza fermano i blues, vanificando quel piccolo grande vantaggio strappato da Iacovolta e i suoi nello scontro diretto con la Roma. E i giallorossi di Mattei, di certo, non se lo lasceranno ripetere due volte: in virtù di una comoda vittoria per 0-4 con il Ladispoli, la capolista inanella il secondo successo di fila portandosi a più sette sulla seconda. Già, ma non più sul Savio. A spodestare i ragazzi del Vianello, infatti, ci ha pensato l’Accademia Calcio Roma, superiore per 0-4 alla Totti Soccer School e catapultatasi, così, a 32 punti. Quattro lunghezze sotto al Tor di Quinto arranca a 21 punti il Massimina, reduce dal secondo pareggio consecutivo, trovato stavolta con l’Ostiamare che, di contro, gioisce per la continuazione della serie di Una grande rivincita per il Tor di Quinto (Foto©Lori)risultati positivi (quattro di fila, contando l’ultimo). Lo stesso esito di 1-1 è l’epilogo di Certosa - DLF Civitavecchia. Un punto parzialmente gradevole per i portuali che, in crisi di risultati da quattro giornate, possono così festeggiare lo sblocco; ricompensa meno interessante invece per il Certosa, in astinenza di vittorie dall’impresa compiuta al Vianello con il Savio. Un goal a testa è anche il resoconto del confronto tra la Fortitudo Calcio ed il Vigili Urbani: il secondo consecutivo per entrambe. La Romulea vince e conferma l’esito dell’andata, espugnando la casa del Rieti per 4-1. Un risultato fondamentale per i ragazzi di Zara che, non solo si lasciano alle spalle la disfatta con la Roma, ma agganciano pure, alla luce dei nuovi tre punti, il Massimina a quota 21.