Notizie

Il Tor Di Quinto tira fuori gli artigli: San Lorenzo ko

Importante vittoria della squadra di Tirillò che grazie alle reti di Acanfora e Varini guadagna tre punti che la allontanano dalla zona play out



9a Giornata
2 - 0

MARCATORI Acanfora 40' pt, Varini 9' st
TOR DI QUINTO Ferraldeschi 6.5, Datti 6, Galanti 6 (32' st Moneta sv), Camponeschi 5.5, Papa 6, Galluzzo 6.5, Gnignera 6.5 (34' st Nobili sv), Varini 6, Tonanzi 6.5 (25' st Tatuebeu 6), Acanfora 7 (28' st Caponi sv) Foschi 5.5 (20' st Fiorentino 6) PANCHINA Pesci, Rizza ALLENATORE Tirillò
SAN LORENZO Carletti 6, Chimeri 5, Galassi 6, Mazzoni 6.5, Proietti 5.5, Falasca 5, Giorno 6 (22' st Caponera 5.5), Di Biagi 6, Franco 5.5, Lanzeri 6.5 (8' st Del Vecchio 6), Barbacane 5.5 (28' st Migani sv) PANCHINA Ticconi, Cimej, Cecchini, Sistopaoli ALLENATORE Aquilani
ARBITRO Brigante di Roma1
NOTE Rigore fallito da Camponeschi (T) 33' st Espulso Franco 6' st (S) per somma di ammonizioni Ammoniti Mazzoni, Chimeri, Franco, Lanzeri, Galanti Angoli 13-1 Fuorigioco 1-0 Rec. 0' pt

Importantissima affermazione del Tor di Quinto, che supera in casa il San Lorenzo e allontana gli spettri di una zona play out che si stava avvicinando sempre più minacciosa. Un successo meritato, contro un San Lorenzo sotto tono che non è mai riuscito ad entrare in gara, permettendo a Camponeschi e compagni di controllare la partita senza troppe difficoltà.

La grinta del Tor Di Quinto ©photosportromaPrimo tempo. Gli ospiti sembrano partire con il piede giusto e al 5' Lanzeri ci prova dal limite, pur senza impensierire Ferraldeschi che blocca facilmente. È solo un'illusione però, perché l'undici di Tirillò prende presto in mano le redini del gioco e nel giro di pochi minuti crea tre palle gol in fotocopia. Al 7' Acanfora calcia un corner dalla sinistra pescando sul secondo palo Camponeschi, ma la sua sponda non trova nessuno pronto alla deviazione con la difesa che libera non senza difficoltà. Passano pochi secondi e dal piede del numero dieci nasce un'altra occasionissima. Stavolta il traversone è perfetto per lo stacco di Varini, ma Carletti si supera, deviando il pallone che centra in pieno la traversa. I rossoblu spingono e al 13' sfiorano ancora la rete. Ancora Acanfora dalla bandierina, ma Galanti non trova la porta da pochissimi passi con la sua zuccata che si spegne sul fondo. I padroni di casa si fanno pericolosi di nuovo al 21'. Foschi controlla un lancio dalle retrovie e trova lo spazio per liberare il destro da fuori, ma Carletti è ben piazzato e devia in tuffo. Una supremazia comunque sterile, con i ritmi di gara che restano bassi. La seconda parte di frazione scivola così via senza tante emozioni, almeno fino al 35' quando il match vive di un'improvvisa fiammata. Al 35' il Tor di Quinto spreca ancora: Camponeschi serve in profondità Tonanzi, Falasca si fa sorprendere in velocità, ma Carletti in uscita ci mette un'altra pezza. Passano solo tre giri di lancette e arriva la prima chance per il San Lorenzo. Punizione dal limite della quale si incarica Lanzeri, ma è bravissimo Ferraldeschi a non farsi sorprendere sul palo di competenza. Poi, proprio nel finale, il Tor di Quinto trova il meritato vantaggio. Acanfora scodella in mezzo dalla trequarti, Tonanzi con il suo movimento disturba Carletti che viene beffato dalla traiettoria del pallone a pochi secondi dall'intervallo per l'1-0.

La ripresa ricomincia sulla stessa falsa riga del primo tempo. È il Tor di Quinto a fare il match, mentre il San Lorenzo non sembra riuscire a scuotersi. La formazione di Tirllo sfiora il raddoppio dopo pochi minuti. Bella apertura di Acanfora per Gnignera, cross di prima per Foschi che da due passi non trova lo specchio clamorosamente. Intorno all'8' gli episodi che cambiano volto al match definitivamente. Prima il rosso, discutibile, che il direttore di gara rifila a Franco, poi il secondo gol rossoblu. Ennesimo corner sul quale Varini, dopo una serie di rimpalli, trova il guizzo giusto per firmare il 2-0. Di fatto il match termina qui. La formazione di Aquilani non ha la forza, soprattutto mentale, per reagire al duro colpo e le sostituzioni spezzettano un gioco già frammentato dagli eccessivi fischi arbitrali del signor Brigante, così "presente" nel match a tal punto da risultare quasi irritante per i presenti in campo e fuori. Così assistiamo a qualche occasione creata dai giovani di Tirillò che non vanno a buon fine. La più clamorosa al 35', quando Camponeschi spara alle stelle un calcio di rigore guadagnato da Caponi. Il risultato non cambia più e sulla classifica del Tor di Quinto la situazione si fa un po' più serena.