Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Il Vigili Urbani centra il secondo successo stagionale. Fortitudo ko

La formazione di Carretta mette in cascina tre punti importanti per la classifica. Gli ospiti scivolano in acque pericolose: serve una scossa



7a Giornata - 02 nov 2014
3 - 1

MARCATORI 29’pt Sbarigia (V), 33’pt Buratti (V), 22’st Succi (V), 35’st Silva (F) 

VIGILI URBANI Vartolo 7, Iannelli 6.5, Buratti 6.5, Vitucci 6.5, Carpiceci 6, Zamparini 6 (43’st Moriconi sv), Massaro 5.5 (11’st Littera 5.5), Succi 6.5 (33’st Lupaioli sv), Manicastri 5.5 (23’st Bruno 5.5), Ambrosini 6, Sbarigia 6.5 (4’st Clementi 5.5) PANCHINA Montecchiani, Pesce ALLENATORE Caretta 

FORTITUDO ROMA Matacini 5, Basoccu Alessio 6.5 (30’st Mancini sv), Tocci 6 (10’st Silva 6.5), Cosseddu 6 (41’st Moi sv), Di Giacomo 6.5 (38’st Zacconi sv), Feresin 6, Reggiani 6 (30’st Watrak 6), Cantone 6.5, Martella 5.5 (3’st Mastriani 6), Zara 6.5, Corazza 6.5 PANCHINA Fruga, Gerbi ALLENATORE Basoccu Stefano 

ARBITRO Nardini di Ostia Lido, 6.5 

NOTE Ammoniti Vartolo, Martella, Di Giacomo. Angoli 5-8. Rec. 2’pt – 7’st.

Il Vigili Urbani risale © photosportiva.itTre punti d’oro quelli conquistati dal Vigili Urbani al termine delle scontro che lo vedeva contrapposto alla Fortitudo Roma, che ha giocato un’ottima partita ma è stata punita dagli episodi. Grande prova di concretezza invece dei padroni di casa, che hanno saputo soffrire sfruttando a dovere le occasioni quando si sono presentate. Inizio di gara in cui nessuna delle due compagini riesce a prevalere sull’altra, i ritmi di gioco sono elevati ma le occasioni da rete faticano a farsi vedere.

Le due squadre giocano praticamente a specchio, entrambe attendono l’avversario per poi ripartire veloce in contropiede e si ha la sensazione che per sbloccare la partita ci sia bisogno di un episodio. E questo arriva: al 29’ su una lunga punizione calciata dalla corsia di destra Matacini calcola male la traiettoria della palla e viene quindi scavalcato da essa, sul secondo palo quindi Sbarigia non ha problemi a segnare di testa a porta sguarnita. Passano quattro minuti e Buratti s’incarica di battere una punizione dall’altezza della lunetta dell’area di rigore, la conclusione del numero tre viene deviata dalla barriera mettendo fuori causa il portiere e s’infila in rete. Due a zero. Sfortunati quindi gli ospiti, e come se non bastasse allo scadere del primo tempo i ragazzi della Fortitudo colpiscono una clamorosa traversa con Basoccu al termine di un bella azione corale. Il primo tempo si chiude quindi con i padroni di casa avanti di due goal.

 Nella ripresa continua a spingere la squadra ospite, soffre il Vigili Urbani, ma Vastolo si rivela insuperabile. Alla prima occasione utile invece i ragazzi di Caretta, implacabili, piazzano la zampata: azione insistita sulla destra di Iannelli che una volta conquistato il fondo crossa rasoterra verso il centro, sul secondo palo si fa trovare pronto Succi che trova così il goal del tre a zero. Questa rete dà più tranquillità alla compagine casalinga, ma la Fortitudo continua a crederci, ed alla fine grazie ad una potente conclusione ravvicinata di Silva realizza la rete dell’uno a tre. Ma è ormai troppo tardi per sperare nella rimonta, e i tre punti se l’intasca quindi il Vigili Urbani.