Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Il Villalba supera di misura l'Arce, ma sono i ciociari a passare il turno

Tanto rammarico per i padroni di casa, in superiorità numerica dall'8' del primo tempo per il rosso a Di Pastena



VILLALBA - ARCE 1-0 (AND. 1-3) 

MARCATORI
Petrucci rig. 17’ st (V) 

VILLALBA Fasoli 6, Pulci 5.5 (41’ st Romano sv), Marcellitti 6, De Gregori 6, Fraschetti 5.5, Fusaroli 6, Petrucci 6.5 (39’ st Moscatelli sv), Ferrara 5.5 (30’ st Tani 6), Hakim 6, Perrone 6, Brocchieri 5.5 PANCHINA Bravetti, Clemenzi, Langiotti, Centanni ALLENATORE De Filippo 

ARCE Maffeo 6, Zazza 6, Rotondo 5 (34’ st Izzo sv), Tomassi 6, De Angelis 6, Cestra 5.5, Dei Giudici 5.5 (11’ st Carmassi 5.5), Pescosolido 5.5 (23’ st Papa 5.5), Ambrifi 5.5, Di Pastena 4, Corsetti 6.5 PANCHINA Dei Duoi, Guida, Mattei, Raffaelli, Massaro ALLENATORE Nanni 

ARBITRO Ciarniello di Roma 2 

ASSISTENTI Contessa e Petrini di Rieti 

NOTE Espulso all’8’ pt Di Pastena (A) per bestemmia Ammoniti Fraschetti, Corsetti, Cestra Angoli 8-1 Rec. 2’ pt, 4’ st  

Image titleIl Villalba s’impone per 1-0 nel match di ritorno dei trentaduesimi di Coppa Italia d’Eccellenza, ma in virtù del 3-1 subìto all’andata esce dalla competizione. In una gara condizionata dal forte vento, il rammarico è tutto della formazione di Daniele De Filippo, che ha potuto giocare praticamente tutta la gara in superiorità numerica per l’espulsione all’8’ di Di Pastena per bestemmia. I padroni di casa, però, hanno regalato agli avversari la prima frazione di gioco, non riuscendo praticamente mai ad essere pericolosi, nonostante il vento a favore da poter sfruttare. Sorride invece l’Arce, alla prima con mister Nanni in panchina dopo l’esonero di Campolo, che riesce a difendersi fino al triplice fischio finale, sfruttando anche un po’ di esperienza e qualche perdita di tempo.  

Primo tempo. All’8’ arriva subito l’episodio che potrebbe favorire la rimonta del Villalba: il direttore di gara espelle Di Pastena per bestemmia. I padroni di casa si riversano in avanti e protestano poco dopo per un intervento sospetto in area su Perrone da parte di De Angelis su cui l'arbitro lascia correre. Al 16’ l’undici di De Filippo va vicino al gol con una rovesciata di Hakim da fuori area su cui Maffeo si salva in tuffo. Si vedono gli ospiti con una punizione pericolosa concessa al 23’, ma il tiro di Corsetti termina alto. Fraschetti rischia di combinarla grossa poco dopo quando con un retropassaggio a Fasoli per poco non favorisce l’inserimento di Corsetti che viene anticipato dal portiere. Proteste dei padroni di casa al 28’ per un presunto tocco con il braccio di un difensore ciociaro sugli sviluppi di un angolo battuto da Brocchieri. Villalba vicino al vantaggio al 38’ quando, su un rinvio di Maffeo corto a causa del vento forte, Ferrara serve in area Hakim che prova il diagonale dalla sinistra che esce di poco.  

Secondo tempo. Nella ripresa, al 5’, un rinvio di Maffeo, che prende velocità con l’aiuto del vento, viene fatto (colpevolmente) rimbalzare due volte e per poco non mette in difficoltà Fasoli, con la sfera che si spegne alta. Al 13’ Arce vicinissima al gol con una punizione da posizione centrale di Corsetti che sfiora il palo alla destra di Fasoli. Tre minuti dopo il direttore di gara concede un calcio di rigore ai padroni di casa per un fallo di Rotondo su Petrucci: dal dischetto va lo stesso numero sette di casa con il pallone che colpisce il palo ed entra per l’1-0. Al 22’ il primo assistente annulla il gol del raddoppio al Villalba: Cestra rinviando colpisce un avversario, favorendo Brocchieri che dalla sinistra mette un pallone sul secondo palo dove Petrucci è lesto a mettere dentro, ma viene segnalata una presunta posizione irregolare dell’esterno. Gli ospiti si rendono pericolosi al 29’ con una conclusione di Corsetti che esce di poco. Si rivede il Villalba al 35’ con una palla di De Gregori che, complice il vento, prende uno strano effetto favorendo Petrucci che entra in area e prova un tiro cross che attraversa tutto lo specchio e termina sul fondo. Infine, al 40’, è bravo Hakim ad eludere un difensore, Tani si inserisce, ma prima un difensore, poi Maffeo, dicono no all’attaccante. Sul corner successivo la sfera arriva a Fraschetti, che non riesce a battere a rete. Inutile il forcing finale dei padroni di casa, il risultato non cambierà più fino al triplice fischio finale.