Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Villanova sorride con Dovidio e Giampaolo nella ripresa. Civitavecchia ko

Al 7' della seconda frazione sbloccano i padroni di casa, che mettono il risultato al sicuro nel recupero



VILLANOVA – CIVITAVECCHIA  2-0  

MARCATORI
Dovidio 7' st e Giampaolo 50' st. 

VILLANOVA Trinchera, Togna, Dovidio, Petrella, Di Mauro, Santori, Neroni (29' st Marini L.), Saporetti, Vitali (1' st Ramceski), Meloni (41' st Rotariu), Giampaolo PANCHINA Frera, Tavaniello, Ranieri, Marini V. ALLENATORE Di Loreto 

CIVITAVECCHIA Paracucchi, Di Marco, Brunetti, Barluzzi, Ianzi, Roccisano, Pierri (39' pt Giambi), Sacripanti, Hasa, Elisei (26' st Yamani), Bangrazi PANCHINA Notari, Spera, Mariani, Cherubini, D'Amore. ALLENATORE Insogna 

ARBITRO Balbi di Avellino 

ASSISTENTI Musumeci e Giovannetti di Ciampino 

NOTE Allontanato il tecnico del Civitavecchia Insogna, al 46' st. Ammoniti Togna, Petrella, Hasa. Angoli 5-6. Rec. 2' pt e 5' st.  

Uno scatto dal matchLa quinta giornata di campionato sorride al Villanova di mister Di Loreto che liquida la pratica Civitavecchia con due reti di scarto, siglate magistralmente da Dovidio e da Giampaolo. Buono l'approccio iniziale dei padroni di casa che si calano subito in profondità con Giampaolo, il quale sventaglia a sinistra per Saporetti, il numero otto tiburtino lascia partire il traversone ma Meloni spara alto ed è generosissimo di nuovo, dopo pochi minuti. Il Civitavecchia risponde con Bangrazi che, coadiuvato da Elisei, calcia alle stelle e con Hasa, autore di un tiro rasoterra che non impensierisce Trinchera, al 28'. Gli uomini schierati da Insogna si rendono ancora pericolosi durante le battute finali del primo tempo con Giambi, desideroso di aprire le marcature. Si decide tutto nel corso della ripresa che si apre con il palo colpito da Ramceski. Il gol è nell'aria ed al 7', Dovidio accelera sulla corsia di sinistra, sembra voler crossare al centro, ma in realtà, dalla distanza, prende la mira e buca la rete. Dopo il tentativo di Giambi, il Villanova lamenta un penalty per un contatto in area tra Brunetti e Neroni, ma il direttore di gara lascia proseguire ed i tiburtini sfiorano il raddoppio: prima ci prova Meloni, ma il suo tiro viene deviato in calcio d'angolo, poi Saporetti, in una mischia velenosissima, spara alto e, a seguire, Rotariu trova i guantoni di Paracucchi. Il Villanova sale in cattedra con Giampaolo che, superata di poco la linea di centrocampo, confeziona un gol pazzesco e firma il definitivo 2 a 0.