Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

Impresa Carlisport: eliminata la Lazio campione d'Italia

Con la vittoria per 6-4 anche nella gara di ritorno la squadra di mister Esposito smentisce definitivamente ogni pronostico eliminando la Lazio e accedendo ai quarti di finale



Esultanza CarlisportL'impresa è compiuta, almeno per ora, ma la Carlisport Cogianco riesce in qualcosa che molti davano per difficile, alcuni impossibile: battere i campioni d'Italia. Con la vittoria per 6-4 anche nella gara di ritorno la squadra di mister Esposito smentisce definitivamente ogni pronostico eliminando la Lazio e accedendo ai quarti di finale, con un complessivo a favore di 12-6. Come nella gara di andata la Carlisport Cogianco mette anima e cuore nel match, giocando bene sia in attacco sia in difesa, aspettandosi all'inizio la partenza rabbiosa della Lazio ma riuscendo benissimo a contenerla.Al 4'04" la Carlisport Cogianco trova il vantaggio grazie all'assist di Cioli e all'ottimo movimento di Lucas che aggira la difesa laziale da dietro, riceve palla e in allungo davanti al portiere avversario la insacca in porta. Dopo un minuto dal gol subito la Lazio perde il suo capitano Schininà per doppia ammonizione, la prima per proteste dopo il gol dei castellani, la seconda per un fallo di frustrazione che gli apre le porte della tribuna. Nonostante la superiorità numerica però la Carlisport Cogianco non riesce a costruire manovre d'attacco ragionate, provando per di più la soluzione personale e sciupando così una potenziale occasione per il raddoppio. Qualche minuto più tardi Mentasti riapre la partita su rigore, battendo Del Ferraro con un tiro preciso. La partita continua tra contrasti, ritmi intensi e nervosismo, fino a quando al 16' Martinelli segna uno dei suoi gol più importanti per riportare avanti la sua squadra: recuperata palla a centrocampo si infila velocemente nel buco lasciato dalla difesa biancoceleste, arriva davanti al portiere e con molta freddezza piazza il pallone in porta. Prima di chiudersi, la prima frazione di gioco regala un'ultima emozione, ancora in favore della Carlisport Cogianco che quindi legittima il meritato vantaggio dei primi venti minuti, ma Martinelli non riesce a ripetersi mandando il pallone a lato.La Lazio ritorna in campo con il portiere di movimento per tentare di scardinare la difesa della Carlisport Cogianco è riaprite la partita. Quello che succede però è l'esatto opposto: la Lazio imposta sulla tre quarti, perde campo e Martinelli a porta vuota fa 3-1. Il doppio vantaggio dura per poco però perché il Raubo di casa con un tiro che viene deviato supera Del Ferraro. Passa poco più di un minuto e Samuele Datti trova il gol dalla sua metà campo per il 4-2. La partita si mette nei binari giusti per la Carlisport Cogianco che a questo punto attende per poi colpire da lontano. Proprio questo quello che succede al 12' con il gol addirittura di Del Ferraro, dalla proprio porta, con un tiro a mezza altezza che gonfia la rete. La Lazio prova a non arrendersi e in pochi minuti segna due gol riportandosi sul 5-4 a meno di 6' dalla fine del match. I ragazzi di Esposito sembrano accusare solo per poco i due gol ravvicinati dei padroni di casa e mostrano quella personalità necessaria per vincere certe partite. In una delle azioni offensive della Lazio, Del Ferraro esce in extremis su un avversario pronto a calciare, la palla arriva a Lucas che quasi dalla sua porta sigla il 6-4.La vittoria è di quelle che rimangono nella storia del club, che creano un grande entusiasmo e danno una carica enorme per il prossimo turno. Adesso sta alla squadra saper gestire tutto ciò, restando saldamente con i piedi per terra senza pensare di non avere più rivali, perché proprio adesso arriva il difficile. La strada è ancora lunga e la Carlisport Cogianco non vede l'ora di percorrerla.