Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

In un secondo turno a metà brilla il Frosinone

Tanti i rinvii in questa giornata. Roma e Lazio si concedono così un paio di sgambate mentre i canarini di Sesena si prendono il derby contro il Latina grazie ad un super Palmieri



Il Frosinone si aggiudica il derby foto©GiuseppeDucaSecondo turno degli Allievi Nazionali caratterizzato dai rinvii. Tante infatti le gare che non si sono giocate con Roma e Lazio che infatti sono rimaste a guardare. Ancora più rumorosa quindi la vittoria del Frosinone che si aggiudica il derby contro il Latina grazie alla prestazione stratosferica di bomber Palmieri.

Roma e Lazio, spazio alle amichevoli. Per le due squadre della capitale secondo turno rimandato. La Lazio giocherà infatti la gara contro l'Atalanta l'otto di Ottobre mentre per Napoli-Roma la data del recupero è ancora da definire. Toti e Santoni hanno così avuto modo di continuare a lavorare in tranquillità dando vita ad un paio di amichevoli. La Lazio è infatti scesa in campo contro i pari età della Boreale, sfruttando così l'occasione per provare schemi e cementare l'intesa del gruppo. La Roma si è invece concessa la classica sgambata contro gli Allievi della Lodigiani. Partitella in cui è stato dato spazio a tutti, con Toti che ha potuto così saggiare lo stato di forma anche di chi magari in queste ultime uscite ha avuto meno spazio a disposizione. Vittoria comoda per la Lazio con la Roma che ha invece ceduto il passo di fronte ai biancorossi che si sono imposti per 5-2. Un biglietto da visita non certo esaltante in vista di un match insidioso come sarà quello contro un Frosinone lanciatissimo dopo il successo nel derby.

Un super Palmieri regala il derby al Frosinone. Il big match di giornata era sicuramente la sfida tra Latina e Frosinone. I nerazzurri sono partiti bene, dimostrando di aver voglia di riscattare il ko con il Napoli, anche se poi si sono sciolti una volta che il Frosinone ha agguantato il pareggio. Per i canarini invece la vittoria nel derby è stata una grossa prova di maturità. Un successo che, oltre a mettere in mostra le qualità di un Palmieri che è uno degli elementi più interessanti di categoria, chiarisce quanto Sesena stia lavorando soprattutto sulla testa di un gruppo che, qualora riuscisse a trovare la giusta continuità di rendimento, potrebbe davvero togliersi delle belle soddisfazioni. Obleac e Di Mascio continuano infatti a crescere e con un Palmieri così tutto diventa possibile.