Notizie
Categorie: Dilettanti

Inarrestabile Atletico Lariano: doppietta per Lisi

La formazione di Cavola conquista la quinta vittoria consecutiva. All'Abbafati va ko anche il Città di Nettuno



7a Giornata
2 - 1

ATLETICO LARIANO Mariani, Luddeni, Pomponi, Basile (38'st Del Monte) M. Ronchetti, Michelangeli, Sebbastiani (36'st Recine), Francucci, Proietti, Lisi, Pantoni (26'st Autullo) PANCHINA Cianfanelli, Massimi, Ronchetti Leonardo, Giordani ALLENATORE Cavola

CITTA' DI NETTUNO Melloni, Nardò(16'st Ageta), Giancana, Velkov, Aluigi, Del Brusco (43'st Villani), Petrangeli, Ottolini, Partoini, Monti (22'st Caruso), Bruschini PANCHINA Rosi, Magnante, Atturi, Casaldi ALLENATORE Pomponi

MARCATORI Lisi 30'pt, 35'st (A),  Partoini 2'st (C) 

NOTE Espulsi al 10' st Francucci (A) 

Man of the match - Lisi, ha firmato 2 golQuinta vittoria consecutiva per l'Atletico Lariano, che ha la meglio all'Abbafati sul Città di Nettuno, pur giocando per gran parte del secondo con un uomo in meno. La formazione gialloverde rimane così nelle zone nobili della classifica: secondo posto a 19 punti in coabitazione col Fonte Meravigliosa. Solo il Campoverde è riuscito a fare meglio di queste due squadre, vincendo tutti e 7 gli incontri disputati. La squadra di casa parte bene con Pantoni che intercetta una palla poco fuori area, ma tira con poca convinzione e per Melloni è facile la presa. L'Atletico Lariano passa invece in vantaggio alla mezzora. Lisi si incarica della battuta di un calcio di punizione non molto distante dal limite dell'area. Il numero 10 larianese trova il giusto mix di potenza e precisione siglando l'1-0. Partita che a questo punto diventa molto fisica e nervosa, con tanti falli, ma poche occasioni ambo le parti. Primo tempo che si chiude quindi coi padroni di casa in vantaggio. Ospiti che tornano dopo la pausa più convinti e raggiungono il pareggio al 2': Mariani respinge un calcio di punizione e si trova pronto per il tap  in Partoini che fissa il momentaneo 1-1. Al 10' l'Atletico resta in 10 per l'espulsione di Francucci per somma di ammonizioni e mister Cavola si trova a dover ridisegnare una squadra che non ci sta a perdere. Le azioni pericolose non mancano, ma serve un'altra magia per riportarsi in vantaggio: al minuto 35 punizione non lontano dal limite dell'area, Lisi si incarica della battuta e con un piccolo aiuto della barriera beffa il portiere ospite. E' il gol del 2-1, risultato che non cambierà più fino al triplice fischio.