Notizie

Incidente in metropolitana, salito il numero dei feriti

Sarebbe un tamponamento all’origine del sinistro; secondo l’assessore capitolino ai trasporti si tratta di un errore umano.



Image titleSi sarebbe aggravato il bilancio dell’incidente che stamane si è verificato all’interno della metropolitana di Roma, linea B, all’altezza della fermata  Eur Palasport. Mentre prendono piede sempre più le prime informazioni che lasciavano intendere un tamponamento tra due convogli, le persone coinvolte nell’incidente sarebbero a questo punto ventuno ma non avrebbero riportato altro che traumi minori, per cui sono state trasportate in ospedale in codice giallo e verde: due feriti in particolare, incastrati nei vagoni a seguito del forte impatto, avrebbero riportato rispettivamente una frattura al bacino ed una frattura alla spalla, per estrarli pertanto c’è stato bisogno dei vigili del fuoco. L’assessore capitolino Guido Improta, accorso sul posto, pur confermando che la dinamica dell’incidente va ancora chiarita nei minimi particolari, ha affermato che si tratta di errore umano. A quanto si apprende dalle prime indiscrezioni i due treni, in uscita dalla stazione, si dirigevano entrambi verso il capolinea di Laurentina: il primo era fermo ma stava ripartendo allo scoccare del semaforo verde, quando è sopraggiunto immediatamente il secondo treno, in entrata nella stazione, tamponando il primo ad una velocità di circa 30 km orari. Intanto, Atac ha fatto sapere attraverso una nota che il servizio della metro B, interrotto tra le stazioni di Eur Magliana e Laurentina, è stato sostituito da un servizio di bus navetta. Grande, l’apprensione tra i numerosi lavoratori ed i residenti nella zona, che hanno asserito di aver sentito un botto molto forte al momento dell’impatto, ma di non aver realizzato subito cosa stesse accadendo. Per quanto riguarda i pendolari coinvolti nell’incidente invece, terrore puro: essi infatti hanno raccontato di essersi trovati nel bel mezzo di uno scenario da film dell’orrore.