Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Inizia con una cinquina la storia della nazionale femminile di futsal

le ragazze di Menichelli travolgono 5-0 l'Ungheria nella loro prima gara ufficiale: tripletta per una scatenata Dalla Villa



ITALIA – UNGHERIA 5-0


MARCATRICI Dalla Villa 5’25’’, 19’05’’ nel p.t.; 7’08’’ Belli, 16’ Dalla Villa, 18’40’’ Borges

ITALIA Tardelli, Pomposelli, Maione, Borges, D’Incecco, Mencaccini, Belli, Nicoletti, Exana, Violi, Xhaxho, Dalla Villa, Luciani, Margarito CT Menichelli

UNGHERIA vincze, Szabo, Halaszi, Ujvari, Szeker, Ganczer, Megyes, Csepregi, Radics, Varga, Uveges, Bernath, Kovacs, Hargas CT Rivera

ARBITRI Muccardo di Roma 1, Perona di Biella, Pennese di Vasto CRONO Maglietta di Bari

NOTE Ammonite Radics Falli 1-5, 2-3


Eliane Dalla Villa, autrice di una triplettaInizia con una netta vittoria la storia della nazionale femminile di futsal. Le ragazze di Menichelli hanno travolto l’Ungheria con un secco 5-0, trascinate dalla tripletta di una scatenata Eliane Dalla Villa, che realizza anche la prima rete della storia azzurra. Un match mai in discussione, con l’Italia sempre in controllo dei ritmi. Fra due giorni ci sarà la rivincita a Montesilvano, quando Italia e Ungheria si troveranno nuovamente di fronte.


Primo tempo. Le azzurre partono senza alcun timore reverenziale e al 1’ sfiorano il gol con Borges, che supera il portiere e calcia in porta, ma sulla linea arriva il salvataggio di un’avversaria. L’Italia tiene in mano il pallino del gioco e al 6’ sblocca la gara: Violi serve Dalla Villa sulla sinistra, controllo e diagonale che batte Vincze. Sempre Italia pericolosa con Xhaxho, che nel giro di pochi secondi sfiora per due volte il raddoppio. Al 7’ Borges serve alla perfezione Belli, che calcia sull’uscita di Vincze, ma la palla centra in pieno il palo. L’Ungheria non riesce a reagire e si rende pericolosa solo con una conclusione dalla distanza di Szabo, che non impensierisce Tardelli. All’11’ Dalla Villa mette al centro per Exana, la cui conclusione è troppo centrale da ottima posizione, sulla ripartenza è ancora la Szabo a calciare a fil di palo. Al 13’ ancora Italia: Pomposelli pesca Nicoletti al centro dell’area, il capitano azzurro controlla, ma manda sull’esterno della rete. Nella seconda metà del primo tempo, l’Italia abbassa i ritmi ma proprio allo scadere arriva il raddoppio: Pomposelli mette al centro dalla sinistra e Dalla Villa calcia a colpo sicuro, chiudendo la doppietta personale e mandando le formazioni negli spogliatoi sul 2-0 per le ragazze di Menichelli.


Secondo tempo. In avvio di ripresa, Ungheria pericolosissima. Al 1’, sugli sviluppi di un corner, Szeker calcia da fuori e centra in pieno l’incrocio dei pali, con Tardelli fuori causa. Al 3’ Pomposelli serve di tacco Nicoletti, che da ottima posizione calcia malamente sul fondo. Ancora un affondo azzurro al 4’, ma la conclusione di Violi trova la spaccata decisiva di Vincze. L’Ungheria prova ad alzare il baricentro, ma al 7’ una veloce ripartenza azzurra sull’asse D’Incecco – Belli permette alla giocatrice del Kick Off di insaccare il 3-0. I ritmi calano, con l’Italia che gestisce il triplo vantaggio, mentre l’Ungheria non riesce mai ad impensierire Tardelli. Al 15’ palla di Nicoletti per Mencaccini, botta sotto porta e grande salvataggio di Vincze, che evita il poker azzurro. Poker che arriva al 16’: Dalla Villa ruba palla a metà campo, punta e salta la Vincze e deposita a porta vuota la terza rete personale. Gara ormai chiusa, ma prima del triplice fischio finale c’è ancora il tempo per la quinta rete azzurra: D’Incecco si invola per vie centrali, serve Borges, che fulmina Vincze sul primo palo per il 5-0 definitivo.