Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Isola Liri, dura presa di posizione dei giocatori

La squadra e lo staff tecnico, attraverso un comunicato stampa, hanno attaccato la società e l'amministrazione comunale



Il Nazareth di Isola del LiriPurtroppo bisogna registrare un altro episodio spiacevole per il calcio laziale, cosa che sta divenendo ahinoi quasi una quotidianità: dura presa di posizione, proclamata attraverso un comunicato stampa, dei giocatori e dello staff tecnico dell'Isola Liri nei confronti della propria società, accusata di essere "totalmente assente", e dell'amministrazione comunale cittadina e del sindaco, rei di risultare disinteressati alla vicenda. I giocatori hanno addirittura formato una delegazione, capeggiata dal mister Alessandro Grossi, che avrebbe richiesto un incontro con il primo cittadino di Isola del Liri, ma il sindaco sembrerebbe aver declinato. La squadra ha quindi comunicato che non ci saranno problemi per la partita di domenica, che vedrà i biancorossi impegnati contro il Francavilla, ma se le cose non dovessero cambiare i giocatori sarebbero seriamente intenzionati a prendere dei  provvedimenti dal prossimo martedì. Situazione delicata quindi, e questo episodio si va a sommare ai recenti fatti di Lariano e Vjs Velletri, altri sintomi di un calcio dilettantistico sempre più malato. Di seguito il comunicato stampa integrale:

"Noi calciatori e staff dell'Isola Liri comunichiamo tutta la nostra preoccupazione in merito alla totale assenza della società ed il totale disinteresse dell'amministrazione comunale cittadina e del sindaco. Abbiamo con quest'ultimo provato inutilmente ad instaurare un dialogo attraverso una delegazione di calciatori capeggiata dal nostro allenatore che si è presentata in Comune ricevendo il diniego del primo cittadino all'incontro. Oltre che per una questione economica, la nostra preoccupazione è un totale disinteresse per il futuro nostro e di questa società. Domenica come sempre scenderemo in campo per difendere i colori della città di Isola Liri e invitiamo il sindaco ad unirsi a noi per dimostrare il suo attaccamento alla squadra. Speriamo inoltre che da lui arrivi non solo il supporto come tifoso dell'Isola Liri, ci aspettiamo anche soluzioni concrete e non chiacchiere per rendere tranquillo e stabile tutto l'ambiente sportivo e la città di Isola Liri nella speranza che tutto vada per il meglio. Vi aspettiamo domenica in massa per provare a vincere insieme a noi. In caso contrario da martedì prenderemo provvedimenti drastici".