Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Italia U17 beffata nel finale: vola alla Fase finale come seconda

Sblocca la Germania con Gul che poi si fa espellere. Llamas e Lo Faso ribaltano il risultato già nel primo tempo, ma nelle ultime battute della ripresa Saglam gela gli azzurrini



ITALIA U17 - GERMANIA U17 2-2

MARCATORI Gul 14’pt (G), Llamas 24’pt (I), Lo Faso 31’pt (I), Saglam 37’st (G)

ITALIA U17 Cucchietti, Giraudo, Mattioli, Malberti, Llamas, Coccolo, Melegoni (1’st Degl’Innocenti), El Hilali, Eleuteri (24’st Scalera), Lo Faso (41’st Capristo), Scamacca PANCHINA Rizzotto, Locatelli, Cutrone, Mazzocchi ALLENATORE Tedino

GERMANIA U17 Fromman, Passlack, Gul, Karakas, Nesseler, Akyol (24’st Serra), Busam, Dorsch, Saglam (40’st Janelt), Eggestein, Kohlert (15’st Schmidt) PANCHINA Schubert, Geiger ALLENATORE Wuck

ARBITRO Nilsen (NOR)

ASSISTENTI Isarksen (NOR) e Da Silva (LUX)

QUARTO UOMO Durieux (LUX)

NOTE Espulso Gul (G) al 23’pt per gioco falloso Ammoniti Scamacca, Passiack, Melegoni Rigore fallito da Llamas (I) al 24’pt


Il gruppo azzurro in Germania

Pareggio beffa per la Nazionale U17. Gli azzurrini infatti sono stati raggiunti dalla Germania nell’ultima parte della partita, dopo una grande rimonta firmata dalle reti di Llamas e Lo Faso. Un 2-2 che condanna l’Italia al secondo posto nel girone (determinante la differenza reti), un peccato che verrà pagato nella fase finale dell’Europeo, quando l’undici di Tedino affronterà un avversario più ostico di un eventuale piazzamento al vertice. E’ stata però una prova di grande carattere quella offerta da Llamas e Co., capace di ribaltare in pochi minuti l’iniziale vantaggio dei padroni di casa, dimostrando di affrontare un match del genere con la giusta mentalità, nonostante l’accesso al turno successivo fosse già stato ottenuto.


La gara. Pronti via, l’Italia si mostra subito intraprendente, mantenendo il pallino del gioco e portando al tiro Scamacca, l’ex giocatore della Roma passato al PSV Eindhoven a Natale. Il portiere teutonico Fromman però fa buona guardia, abbassando la saracinesca dei padroni di casa. Al quarto d’ora però è la Germania a sbloccare il risultato: punizione di Saglam, sugli sviluppi Gul insacca alle spalle di Cucchietti. Dieci minuti e il risultato potrebbe cambiare nuovamente: l’autore del gol tedesco stende in area Lo Faso, l’arbitro decreta subito il rigore in favore dell’Italia e l’espulsione del difensore. Dal dischetto Llamas si lascia ipnotizzare da Fromman, ma sulla respinta del portiere lo stesso giocatore del Milan riesce a pareggiare i conti. La Germania accusa il colpo e poco dopo la squadra di Bruno Tedino raddoppia: bella azione personale di Lo Faso che, entrato in area, infila il portiere avversario, realizzando il 2-1. Nella ripresa è ancora l’Italia a fare la partita: Lo Faso chiama in causa Fromman direttamente da calcio piazzato, mentre Scamacca da buona posizione spara a lato. Il ritmo del match va via via scemando, complice anche la girandola dei cambi messa in atto dai due tecnici. Al 25’st Schmidt spara di poco a lato e un minuto dopo è Passiack a chiamare in causa il portiere azzurro Cucchietti. Nel finale però arriva il pareggio beffa della Germania: Eggestein pesca in area Sablam che, senza problemi, riesce a trafiggere l’estremo difensore dell’Italia.