Notizie
Categorie: Altri sport

Judo Frascati, positivo il primo test per la sezione della ginnastica artistica

Nell'evento di Civitavecchia, impegnate le giovani ginnaste Greta Di Benedetto, Alice Salvatori e Maria Giulia Boca



Image titleDomenica scorsa presso la palestra dell’As Ginnastica Civitavecchia, la sezione di ginnastica artistica dell’Asd Judo Frascati ha partecipato alla prima gara dell’anno. Le ginnaste Greta Di Benedetto e Alice Salvatori (entrambe classe 2005) e Maria Giulia Boca (classe 2003), hanno difeso i colori della società frascatana nella prima prova regionale del “Torneo Allieve”. Il contesto altamente competitivo (basti pensare che erano presenti tutte le società plurimedagliate a livello nazionale ed internazionale del Lazio) non ha impedito a queste giovani atlete di ben figurare e lasciare un’ottima impressione negli addetti ai lavori presenti sul campo gara. Da sottolineare l’ottimo 36esimo posto della Boca su 86 partecipanti. «Il lavoro fatto sul lato artistico si è visto: abbiamo dimostrato di poter fare una ginnastica di ottimo livello come testimoniano i numerosi apprezzamenti ricevuti sul campo gara dagli altri allenatori - ha commentato l’allenatrice Ana Maria Huncu -, purtroppo l’inesperienza e la pressione di una competizione così difficile si è fatta sentire un po’ per tutte e tre le ginnaste. Tante piccole imprecisioni per Giulia e le cadute a trave per le Alice e Greta hanno compromesso il risultato finale». «La gara ha rappresentato un banco di prova importante sia per le ginnaste che per noi allenatrici - ha aggiunto l’altra allenatrice del Judo Frascati, Francesca Ciappetta -. Ora dobbiamo tornare in palestra e lavorare per incrementare il livello di difficoltà delle bambine visto che dobbiamo fronteggiare l’altissimo spessore tecnico delle altre società. Le bimbe, comunque, hanno tutte le carte in regola per eccellere: devono solo continuare a lavorare sodo». Ai commenti tecnici delle allenatrici si aggiunge quello della vice presidente del Judo Frascati, Maddalena Rosci: «Mi sembra ovvio che le nostre ginnaste hanno dimostrato di possedere una qualità motoria, una grazia ed un’eleganza superiore alle altre ginnaste. Hanno portato in gara la componente di questo sport più difficile da apprendere: l’artisticità. Sicuramente c’è tanto da imparare sul piano delle difficoltà, ma non possiamo che essere soddisfatti del lavoro fatto fin qui». Il prossimo appuntamento in calendario per la sezione artistica dell’Asd Judo Frascati è il 15 febbraio quando gareggeranno le ginnaste classe 2006 nella prima prova regionale della categoria Allieve L1. L’appuntamento con la seconda prova regionale del “Torneo Allieve” è invece tra un mese, il primo marzo, quando le ginnaste si sfideranno di nuovo per un posto tra le prime 30, piazzamento che garantisce l’accesso alla fase nazionale del Torneo. «Con la pulizia degli esercizi e l’incremento delle difficoltà – hanno concluso in coro la Huncu e la Ciappetta - l’obiettivo della qualificazione nazionale per qualcuna di queste ginnaste, visti i risultati ottenuti nella gara di Civitavecchia, non sembra essere troppo lontana».