Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Junior Portuense al tappeto, vince l'Atletico Acilia

Dopo la vittoria nella prima giornata, la squadra di Latini cade fuori casa contro i biancorossi a segno con Covi e Stemat. Inutile il gol del momentaneo pareggio del Ceneroni



ATLETICO ACILIA - JUNIOR PORTUENSE 2-1
MARCATORI 15’ pt Covi (A), 25’ st Ceneroni (JP) rig., 35’ st Stemat (A) rig. 
ATLETICO ACILIA Lucci, Pierangelini, Iacone, Covi, Di Paolo, Florenzi (29’ st Renzaglia), Raia, Damasco, Spada (30’ st Scardicchio), Atturi (42’ st Devoto), Stemat. PANCHIA Marongiu, Troise, Ubicini, Pastore.ALLENATORE Nardi.
JUNIOR PORTUENSE Coccioletti, Mastrodonato, Cillo, Codilupi, Pietrini, Acierno, Mottola, Pomicino (32’ pt Gambini), Giannini (18’ st Cioccari), Ceneroni, Lo Faro (28’ st Zerbinati). PANCHINA Battilana, Amato, Rossi, Farris. ALLENATORE Latini.
ARBITRO Spinetti di Albano Laziale.
NOTE Espulsi 4’ st Gambini (JP) per doppia ammonizione, 45’ st Covi (A) per fallo di gioco, 45’ st Cillo (JP) rosso diretto per reazione.


L'Atletico Acilia ©Foto FacebookLa Junior Portuense viene fermata in casa dell’Acilia per 2 a 1 in una partita dai nervi tesissimi. Primo acuto al 7’, i padroni di casa si fanno pericolosi con una conclusione dal limite di Raia, Coccioletti lascia scorrere fuori senza problemi. La risposta degli ospiti arriva al 10’ con un pallonetto terminato poco a lato di Mottola. Al quarto d’ora l’Acilia sblocca il match, Coccioletti si intende male con Acierno, Covi ne approfitta e riesce a sfiorare la palla che grazie ad un rimpallo entra in rete per il vantaggio biancorosso. I ragazzi di mister Latini potrebbero pareggiare al 44’ con il solito Mottola ma la conclusione ravvicinata del numero sette rossoblu si spegne clamorosamente fuori bersaglio. Nella ripresa gli ospiti rimangono in inferiorità numerica per l’espulsione di Gambini ma riescono a pareggiare i conti a venti minuti dalla fine grazie al rigore trasformato da Ceneroni. L’Acilia non ci sta e al 35’ si porta nuovamente in vantaggio, dagli undici metri ci pensa Stemat a battere Coccioletti per quello che rimarrà il definitivo due a uno Acilia. Nel finale di gara vengono espulsi Cillo per reazione e Covi per un entrata dura sullo stesso numero tre di via della Pisana.