Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Juniores Elite, la Boreale si fa strada al Vittiglio. Decisiva la rete di Thoune

Colpo esterno della squadra di Baglioni, a cui basta l'acuto del numero 10 dopo dodici minuti. Espulsi Anselmi e Albanese



6a Giornata
0 - 1

MARCATORI 12’pt Thoune

PRO ROMA Montagna 6, Bertinelli 6 (1’st Masotina 6), Arnone 5,5, Pagnani 6,5 (1’st Menotti 6), Mattaroccia 6, Tellone 6, Amilcarelli 6,5 (13’st Puddu 6,5), Albanese 5,5, Potocco 6,5 Calandrelli 6,5 (25’pt Bortoloni 6,5), Tancredi 6,5 (33’st Guacci) PANCHINA Boncompagni, Michetti ALLENATORE Feroce

BOREALE Zannoni 6, Forti 7, Parravano 6 (19’st Collacchi 6), Romaniello 6, Marcelli 6, Sica 6, Zanon 7, Anselmi 6, Barra 6 (20’pt Olivieri 6,5), Thoune 6,5 (3’st D’Amato 6), Recchi 6 PANCHINA Vinzani, Cossu, Di Carmine, Iorio, De Simone ALLENATORE Baglioni

ARBITRO Gubbiotti di Ciampino 6

NOTE Espulsi Anselmi (B) e Albanese (P) Ammoniti Thoune, Recchi, Forti Angoli 4 – 2 Recupero 0’pt, 4’st


L'entrata in campo foto©GazzettaRegionaleLa Boreale vince la sfida in trasferta sul difficile campo del Pro Roma e grazie al finale di 0 a 1 scavalca i rivali in classifica, salendo a quota 8 punti. Per il Pro Roma una partita dai due volti: male il primo tempo, con azioni spesso ferme sulla trequarti avversaria, bene la ripresa dove se avesse concretizzato le diverse palle goal create avrebbe potuto ottenere il punto del pari. Sul fronte Boreale invece, buona la prestazione dei viola di Mr Baglioni con Thoune bravo in occasione del goal, ma anche in fase di copertura nell’aiutare la difesa. 


Primo tempo. Pronti, via e Amilcarelli scalda le mani a Zannoni con un tiro dal limite, dopo aver rubato palla a Forti, anticipato in rinvio: sarà l’unico errore della gara del numero 2 ospite protagonista di una buona prestazione. Al 10’ punizione dal limite per il Pro Roma: sul pallone si porta Pagnani che non trova il giusto apporto di potenza nel tiro e il suo rasoterra è parato dal numero uno ospite. Passano due minuti di orologio da questa azione e la Boreale passa in vantaggio: il lancio in profondità di Anselmi è lungo per Thoune, ma il numero 10 viola insegue il pallone e approfittando dell’errore in rinvio di Montagna, recupera lo stesso firmando lo 0 a 1. Dopo il goal la Boreale trova maggiore continuità di gioco, costruendo buone azioni sulle fasce, dove Zanon sfrutta le sue doti tecniche per arrivare al cross in area. Proprio da una di queste nasce una pericolosa azione ospite: siamo al 30’ quando da un cross sulla fascia, il mancato colpo di testa di Thoune si trasforma in assist per Recchi che solo in area trova la respinta di Montagna che devia sulla traversa. Il Pro Roma non riesce a reagire, giocando una partita in cui mancano le sovrapposizioni di Arnone sulla fascia destra, solitamente uno dei motori della formazione di casa , oggi in giornata da rivedere. 


Secondo tempo. Il racconto della gara ci porta alla ripresa dove il Pro Roma torna in campo con uno spirito diverso, giocando palloni corti e trovando una maggiore facilità di palleggio rispetto alla prima frazione. Al 17’ la formazione di casa potrebbe pareggiare quando Tancredi trova il corridoio per Bortoloni, ma il tiro del numero 18 termina di poco al lato della porta difesa da Zannoni. Il pari arriverebbe al 22’ con Albanese che spedisce in rete per poi vedersi annullato il goal per precedente fallo in attacco: il numero 8 non ci sta e contesta oltre i limiti del regolamento la decisione del direttore di gara che lo espelle. Sotto di un giocatore, il Pro Roma trova ancora la forza di reagire e al 32’ Potocco calcia di poco sul fondo con un tiro a giro dal limite. La Boreale si limita a coprire non riuscendo a trovare gli schemi del primo tempo, affidandosi a qualche azione di ripartenza con Zanon e Olivieri. La ripresa scorre via veloce, ma al 40’ ancora il Pro Roma avrebbe la palla dell’1 a 1: Puddu serve Guacci, ma il tiro ravvicinato del numero 17 termina di poco sul sette. Sul capovolgimento di fronte è la Boreale ad avere la palla dello 0 a 2 con Zanon che servito in area da Olivieri, spara alto dall’altezza del dischetto di rigore. E’ questa l’ultima azione della gara che termina quindi con la vittoria della Boreale vincitrice sul campo Vittiglio con il risultato di 0 a 1.