Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Juniores Elite: Ladispoli all'inglese, anche la pratica Trastevere è archiviata

L'autorete di Scarascia spiana la strada ai tirrenici che nella ripresa trovano il raddoppio con Petrone. E' il terzo successo consecutivo per i ragazzi di Dolente



6a Giornata
2 - 0

MARCATORI Scarascia aut. 4'pt (L), Petrone 14'st (L)

LADISPOLI Molinari 6.5, D'Alberti 6.5, Casillo 6 (20'st Di Marco 6), Collepiccolo 6, Giannattasio 7, Scaramozzino 7, Levano 6 (26'st Peluso 6), Morasca 7, Di Carlo 6 (1'st Petrone 7), Mariani 5 (39'st De Macchi 6), Ricci 6.5 (30'st Cassi 6.5) PANCHINA Basili, Cassi, Polistena, Rossi, Peluso ALLENATORE Dolente

TRASTEVERE Rocchi 6.5, Tessadri 6, Mancini 6 (24'pt Mastroianni 6), Paroncini 6 (21'st Rubei 6), Scarascia 5, Pelliccioni 6, Navarra 5.5 (34'st Barrago 6), Martelli 5.5, Crescenzi 5.5, Cherubini 5.5 (34'st Neroni 6), Merli 5.5 PANCHINA Salvadori, Kalhil, Mastroianni, Alegiani ALLENATORE Neroni

ARBITRO Gallese di Roma 1, 6

NOTE Ammoniti Di Marco, Martelli. Rigore fallito al 34'pt da Mariani (L). Angoli 5-3. Rec. 1'pt - 4'st.


L'entrata in campo delle due squadre foto©GazzettaRegionaleOttima prestazione della squadra di Dolente, alla quale si può perdonare anche qualche smagliatura (un rigore sbagliato). I tirrenici hanno saputo far fronte ad assenze pesanti, mostrando carattere e un livello di coesione di squadra aumentato a vista d'occhio, partita dopo partita. Prestazione discreta quella degli ospiti, che mostrano tutta la fragilità di una squadra giovane, in un campionato difficile, ma che può puntare su individualità interessanti per una salvezza certamente alla portata.


Campo tinto di rossoblu, granata solo a sprazzi. Buona pressione dei tirrenici in avvio. Ma non è su azione che il risultato si sblocca. Al 4' punizione dalla trequarti defilata di Morasca, Scarascia in barriera devia di testa ma nella propra rete, regalando al Ladispoli il vantaggio. Grandissima punizione di Morasca all'8', ancora dalla trequarti mancina: bravo Rocchi a deviare in angolo con la punta delle dita. Gli ospiti sfiorano il pari in occasione della punizione battuta da Crescenzi dal limite che, lievemente deviata da Molinari, impatta sul palo. La gara per la squadra capitolina non è compromessa e rimane apertissima. Ma il Ladispoli è altra cosa. Al 17' i padroni di casa danno il via a una grande azione offensiva corale innescata da Ricci, che culmina col passaggio di Mariani per Scaramozzino il quale segna, ma un attimo dopo il fischio dell'arbitro per off side del talento tirrenico. Poco dopo, Ricci viene aticipato al tiro di un niente da Rocchi, che salva così il risultato. Altro assalto rossoblu al 27': l'azione corale culmina con Scaramozzino che impegna dal vertice Rocchi, bravo a respingere il pericolo. Al 30' ennesimo calcio piazzato dal settore mancino per i locals: Morasca batte e Giannattasio va di testa sul traversone che esce di un soffio. Al 34', in occasione di un tiro dalla bandierina, l'arbitro ravvisa una scorrettezza in mischia e decreta il penalty per i padroni di casa. Decisione da rivedere. Mariani dal dischetto però sbaglia e regala la sfera a Rocchi, bravissimo comunque a intuire la direzione del tiro. La frazione si chiude con l'ottimo stacco di Martelli su corner, prontamente neutralizzato da Molinari.


Il Ladispoli blinda i tre punti. Gli ospiti iniziano bene la ripresa. Il baricentro del Trastevere si mantiene alto nei primi 10' di gioco. Il Ladispoli però sta tornando. Al 13' apertura di Giannattasio Per Scaramozzino, questi serve Petrone il quale calcia una palla che, se più angolata, avrebbe certamente superato Rocchi, che invece si tuffa e blocca. Un minuto dopo però, una rete di passaggi consegna nuovamente palla a Petrone, che stavolta non sbaglia e, con una facilità disarmante, realizza il raddoppio locale. I cambi della panchina granata non mutano di molto il canovaccio della partita, ora saldamente in mano al Ladispoli. I padroni di casa continuano a governare il match con disinvoltura fino al triplice fischio.