Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Juniores Elite: una prodezza di Di Domenicantonio regala il primato al Savio

L'undici di Bolic piega in casa l'Accademia Calcio Roma e conquista il primo posto in classifica nel girone B



8a Giornata
1 - 0

MARCATORI Di Domenicantonio 39’st

SAVIO Armenia 6,5, Liviello 6,5, Carbone 6, Di Domenicantonio 7 (41’st Valente sv), Tomei 7, Laurenzi 6,5, Vecchiotti 6 (27’st Lorenti 6.5), Ricci 6.5, Abruzzetti 6, Passeri 6 (43’st Tocci sv), Almeida 5.5 (5’st Grossi 6) PANCHINA Pirinu, Falconieri, Sbrolli ALLENATORE Bolic

ACCADEMIA CALCIO ROMA  Peri 7, Ameli 7, Modesti 7, Castorani 7, Pastorelli 6,5, Alaimo 6, Baldacci 7 (36’ Pascucci 6) De Bartolo 6, Guida 6 (1’st Merolla 6), Brighi 7, Luciani 6(22’st Ferrara 6) PANCHINA De Battistis, Spallacci, Alessandrello, Camilli, Gentili ALLENATORE Papotto

ARBITRO Cherchi di Latina

NOTE Ammoniti Liviello, Pastorelli, Brighi, Tomei, Di Domenicantonio, Lorenti Espulsi Abruzzetti (S) e Pastorelli (AC) al 47’pt per reciproche scorrettezze, Laurenzi (S) al 33’st per fallo di gioco, Guidi dir. acc. (AC) al 43’st per proteste


Image titleDoveva essere il big match per il secondo posto e invece lo scontro diretto fra Savio e Accademia Calcio Roma, complice lo zero a zero casalingo della Vigor Perconti contro l’ostico Colleferro, si è rivelata la partita del sorpasso. Il colpo di genio di Di Domenicantonio al 39’ del secondo tempo, è bastato ai blu per incamerare i tre punti che valgono la vetta. È stata la gara che ci aspettavamo, ricca di emozioni  e azioni degne di nota. L’Accademia Calcio scende in campo più aggressiva rispetto ai padroni di casa. Forte pressing da parte degli ospiti ma il Savio conferma la sua marcia in più in fase difensiva. Già dalle prime fasi del gioco iniziano a piovere cartellini gialli e il primo tempo si chiuderà con due espulsioni che lascerà entrambe le compagini in dieci per i restanti 45’ di gara. Pastorelli e Abruzzetti lasciano il match con un tempo di anticipo per reciproche scorrettezze dopo 5’ in cui succede di tutto. Al 42’ il Savio, proprio con Abruzzetti servito in area da Di Domenicantonio, colpisce clamorosamente il palo da una posizione ottimale. La risposta dell’Accedemia Calcio Roma è il gol di Baldacci annullato per fuorigioco. Nulla di fatto e si va al riposo sullo 0 a 0. Si torna in campo con lo stesso spirito combattivo della prima frazione di gioco. Il Savio inizia a crederci un po’ di più. All’11’ il calcio d’angolo di Di Domenicantonio direttamente in porta, impegna Peri a una delle tante prodezze del suo pomeriggio al Vianello. Al 16’ tocca all’Accademia. Angolo per loro e pallone che arriva a Castorani che, dal limite dell’area, manda fuori. Al 23’ Vecchiotti tocca per di Domenicantonio che non aggancia. Al 28’ ancora Castorani per gli ospiti, stavolta Armenia è fuori dai pali ma il numero 4 dell’Acccademia manda ancora fuori. Al 31’ però Armenia si fa perdonare togliendo dall’incrocio una gran botta di De Bartolo. Al 33’ arriva il rosso anche per Laurenzi e il Savio resta in nove. Tre  minuti più tardi ancora un gol annullato all’Accademia e stavolta, differentemente dall’evidente fuorigioco del primo tempo, resta qualche dubbio. Perfetta triangolazione fra Castorani, Baldacci e Brighi che piazza in rete, ma il fischio dell’arbitro dice che è tutto da rifare. Il Savio inizia davvero a credere nella buona stella e al 39’ viene premiato. Di Domenicantonio, oggi non nella sua giornata migliore, fa quello che da un giocatore come lui ti aspetti anche nella giornata no. Il numero 4 del Savio vedi Peri decisamente fuori dai pali e prova il tiro da centrocampo. Un tiro che di prepotenza scavalca il portiere avversario e si piazza in rete fra l’esplosione dei tifosi. Per l’Accademia non c’è più nulla da fare. Il Savio chiude tutto nei minuti finali impedendo a ogni possibile pallone di rovinare la festa dei blu.