Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Juniores Nazionali, Maurizio Proietti analizza il momento del Palestrina

Il Ds non teme la trasferta di Genzano. Sul campionato fissa un traguardo: i play off



Maurizio Proietti, ds del PalestrinaIl Palestrina di Umberto Fatello torna in campo dopo la sosta di sabato scorso in una gara che si profila come una vera e propria prova di maturità: quella contro la Cynthia di Alessandro Abbatini. Sfida interessante e apertissima quella di domani al Comunale di Genzano, dove si misureranno i club con i migliori attacchi e le migliori difese di queste prime giornate di campionato. 13 gol fatti e 1 incassato fra le due avversarie di domani assieme. Facciamo il punto assieme a Maurizio Proietti, direttore sportivo del club bianco rosso, sulla squadra che scenderà in campo domani e sulla fase di campionato.   


La compagine di mister Fatello è entrata col piede giusto nella stagione 2014 - 2015. Da dirigente, come analizza questo momento? 

"Quella di Umberto Fatello è davvero una buona squadra. Giovane e di qualità. Lo scorso anno questi ragazzi hanno disputato un buon campionato di Allievi Elite, ora stanno dimostrando di non aver accusato il passaggio di categoria. Un elemento significativo - aggiunge Proietti - è la coesione del gruppo, cementata dal fatto che poco o nulla è cambiato rispetto alla passata stagione. Un vantaggio anche per il mister, che già conosce quasi tutti i ragazzi e sa come lavorare con loro".   

Un'occhiata alla classifica mostra come in appena due giornate si stiano già delineando dei blocchi di squadre con ambizioni e possibilità diverse. Si aspettava il quadro che sta maturando? 

"Per certi versi sì. Guardo le prime posizioni e vedo un club come l'Ostia Mare: come potrebbe non essere la squadra favorita? Lo scorso anno sono arrivati alle finali, sono competitivi su tutti i fronti. A mio avviso restano la squadra da battere".   

Quanto al Palestrina che posizione ritiene più probabile? 

"La zona play off - risponde categorico il Ds - questa è l'ambizione del tecnico e la nostra. Ritengo che ci siano buone possibilità per raggiungere questo obiettivo. Attraversiamo una fase delicata con gli altri team - ammette Proietti - mi auguro quindi che la riscossa possa arrivare proprio da questi ragazzi".   

Intanto domani c'è la Cynthia...

"Già. Spero in una vittoria. La squadra e il tecnico stanno lavorando sodo. Sarà una trasferta difficile ma i ragazzi ce la metteranno tutta. Come sempre".   


Sarà interessante rivedere la squadra di Umberto Fatello all'opera in una gara, tra l'altro, che a giudicare dalle statistiche promette fuochi d'artificio. Vedremo se il fattore campo (in erba naturale quello di Genzano) frenerà un Palestrina avvezzo a un gioco sciolto e palla a terra; o se sarà più determinante, per l'undici di Fatello, la sosta che potrebbe aver rinfrancato mente e muscoli dei giocatori. Tra ventiquattrore lo scopriremo.