Notizie

L'Abbazia di Montecassino propone un fine settimana tutto culturale: di scena il coro Diapente

Fondato a Roma nel 1997, l'ensemble che si esibirà presso il celebre cenobio benedettino è una garanzia nell’esecuzione di musica antica, rinascimentale, barocca e contemporanea.



La barocca Mostra d'organo della Basilica di Montecassino (dalla pagina facebook "Montecassino Abbey / Abbazia di Montecassino")Domenica pomeriggio di grande livello culturale presso la suggestivissima cornice dell’Abbazia di Montecassino. Nel celebre cenobio benedettino, fondato nel 529 e riedificato nell’arco di un ventennio dopo la distruzione bellica del 1944, è in programma un Concerto del Coro Diapente diretto da Lucio Ivaldi. Il programma dell’evento, che inizierà alle ore 17:00, prevede l’esecuzione dei seguenti brani: Johann Sebastian Bach (1685-1750) - Ach Gott, wie manches Herzeleid - Corale a 4 voci miste, Lucio Ivaldi (1965) - Kyrie dalla "Missa tetrachordalis" per coro e organo - prima esecuzione assoluta, Lucio Ivaldi (1965) - Gloria dalla "Missa tetrachordalis" per coro e organo - prima esecuzione assoluta ed inoltre Marco da Gagliano (1582-1643) - "Odi il Pianto" da "La Dafne" - favola in musica, Marco da Gagliano (1582-1643) - "Non si nasconde in selva" da "La Dafne" - favola in musica, Marco da Gagliano (1582-1643) - "Bella ninfa fuggitiva" da "La Dafne" - favola in musica ed infine da "Orfeo ed Euridice", azione teatrale, Christoph Willibald Gluck (1714-1787) - "Ah se intorno a quest'urna funesta" ed “Ah quale incognito affetto flebile". Sarà un’occasione unica per poter contemplare, ancora una volta, gli stupendi interni del luogo sacro, vero scrigno di Arte che, anche attraverso queste iniziative, continua a proporsi al mondo come faro di Cultura secolare. E sarà anche un momento utile per riconoscere ulteriormente le indubbie doti artistiche del Coro Diapente la cui associazione omonima, fondata a Roma nel 1997 è ormai una garanzia nel campo dell’esecuzione di musica antica, rinascimentale, barocca e contemporanea, a cui si affiancano iniziative didattiche, esperienze di ricerca musicologica e di raffinata produzione concertistica.