Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

L'Accademia passa al Catena e spicca il volo: Guida e Brighi stendono l'Atletico

Biancorossi in vantaggio con Faustini, poi la squadra di Papotto ribalta tutto



6a Giornata
1 - 2

MARCATORI Faustini 12'pt (A), Brighi 25'pt (AC), Guida 46'pt (AC) 

ATLETICO 2000 Scevola 6, Apolloni 5, Lippi 5.5, De Leo 5.5, Giacomozzi 5, De Mei 6 (1'st Benvenga 6), Di Luozzo 5.5 (32'st Quercia sv), Palombo 5, Faustini 6 (17' st Anedda5), Troya 5 (1'st Ciavarro 5.5), Cuna 5.5 (1'st Angelillo 5) PANCHINA Ceccherini, Porcaro ALLENATORE Boncori

ACCADEMIA CALCIO ROMA Peri 6, Ameli 6, Antenucci 5.5, Castorani 6.5, Pastorelli 6.5, Alaimo 6, Baldacci 6 (33'st Luciani sv), De Bartolo 6.5 (37'st Alessandrelli sv), Guida 6.5 , (25'st Pascucci 6) Brighi 7 (44' st Gangara sv), Ferrara 6.5 PANCHINA De Battistis, Camilli ALLENATORE Papotto

ARBITRO Affronti di Ostia, 5.5 

NOTE Espulsi al 36'st Giacomozzi (A) e al 45'st Palombo (A) per doppia ammonizione Ammoniti Scevola, Di Luozzo, Faustini, Ciavarro, Antenucci, De Bartolo Angoli 4-5 Rec 1'pt – 5'st Fuorigioco 0-1

Accademia Calcio Roma, quinta vittoria di fila © Gazzetta RegionaleL'Accademia Calcio Roma vince in rimonta al Catena e resta in scia della Vigor Perconti, da oggi nuova capolista in solitaria. La formazione di Papotto sorpassa proprio l'Atletico 2000 (che viene passato anche al dal Savio) e si mette al secondo posto a quota 15 punti. Successo meritato quello degli ospiti, in campo con una maglia arancio fluo, al cospetto dei biancorossi che non sono mai stati in grado di cambiare passo, rendendo tutto sommato semplice il compito di Peri e compagni nel mantenere il risultato. Primo ko, dunque, per la truppa di Boncori, quinta vittoria di fila, invece, per la formazione di Papotto.

La gara
Match molto bloccato, con tanti errori e poca fantasia, che si accende al 12' quando con una fiammata l'Atletico 2000 passa in vantaggio. Cuna trova un varco in verticale, sulla zona sinistra del campo, per Faustini che entra in area sul filo del fuorigioco e con tutta comodità batte Peri in buca d'angolo. Il gol colpisce un'Accademia che, senza strafare, fino a quel momento si era fatta preferire. Gli ospiti assorbono bene lo schiaffo ed in pratica alla prima occasione utile trovano il pareggio. Punizione dal vertice destro dell'area giocata lateralmente per Baldacci che arriva sul fondo e crossa sul palo opposto dove Brighi con un tocco facile facile a porta sguarnita firma il gol dell'1-1. Al 38' l'Accademia va vicina al raddoppio, quando su un angolo di Ferrara dalla bandierina di sinistra stacca più in alto di tutti Alaimo, palla velenosa, ma fuori. Il gol del definitivo sorpasso arriva in conclusione del primo ed unico minuto di recupero: break centrale di Brighi che taglia in due il campo e, arrivato al limite, appoggia sulla destra per Guida che spedisce in fondo al sacco nonostante un tentativo disperato di un difensore biancorosso, che tocca la palla, ma non basta per evitare l'1-2, che chiude i primi 45'. Dagli spogliatoi esce un Atletico rivoluzionato dalle scelte di Boncori che ne lascia addirittura 3 nello spogliatoio (Troya, De Mei e Cuna), ma quello che manca alla formazione del tecnico ex Maccarese è la cattiveria giusta per rimettere in piedi una gara che l'Accademia Calcio Roma non ha grandissime difficoltà nel condurre in porto. Nella ripresa, infatti, le occasioni da gol latitano e sono concentrate nel primo quarto d'ora. Al 6' bella ripartenza dei padroni di casa con Faustini che allarga sulla destra per Di Luozzo, servizio in verticale per Ciavarro che serve al limite Palombo il cui destro si perde sul fondo. L'altra palla che potrebbe cambiare il parziale arriva al 16' ed è una punizione di De Bartolo dai 18 metri che Scevola devia in corner tuffandosi sulla sua destra. Poi, tanta confusione, poco calcio ed una valanga di cartellini gialli, che puniscono maggiormente i padroni di casa, che alla fine chiuderanno addirittura in 9. 


L'Accademia si prende i tre punti econtinua a correre, candidandosi come anti Perconti (Saviopermettendo), mentre l'Atletico 2000 compie un deciso passo indietroe vede scappare le tre candidate principali per un posto ai play off.