Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

L'Achillea vince in extremis grazie a Vitolazzi

Secondo successo consecutivo per la formazione di Litta, che piega l'Ottavia nel recupero della seconda frazione



3a Giornata
1 - 0

MARCATORI 33’ st Vitolazzi 

ACHILLEA Fatello, Angheluta, Landolina, Di Matteo, Petrucci, Vitolazzi, Aversano, Di Francesco, De Pieri, Giordano (23’ st Coluzzi), Salvatore (32’ pt Federici) PANCHINA Salvioni, Mari ALLENATORE Litta

OTTAVIA Giacomini, Cesarini, Liberati, Roselli, Ferretti, Florio, Calotta, Procaccini, Colafranceschi, Andreoli, Fornetti PANCHINA Pali, Ventura, Perrone, Gigli, Soriano, Mari ALLENATORE Macera

NOTE Rigore fallito al 18’ pt De Pieri (A) Ammoniti Florio Rec. 0’ pt, 1’ st

Vittoria per l'AchilleaSeconda vittoria consecutiva per l’Achillea che tra le mura amiche batte 1-0 un’Ottavia ostica ma poco concreta. In queste ultime due giornate l’undici di Litta lo troviamo rinforzato rispetto alla prima di campionato grazie ai nuovi innesti e a un’intesa di squadra che si va consolidando partita dopo partita. Ospiti caparbi che mantengono equilibrato il match fino agli ultimi minuti del secondo tempo e riescono a contenere le incursioni di Aversano che li mette più volte in difficoltà nell’uno contro uno. Al 18’ segnaliamo la prima occasione pericolosa della gara con Aversano che supera due avversari e giunto in area di rigore viene fermato fallosamente da Florio, l’arbitro fischia: è rigore. Si posiziona dagli undici metri De Pieri che tira alto sciupando la possibilità di passare in vantaggio. Tutto da rifare dunque per l’Achillea che tenta ancora con Aversano di sbloccare il risultato, prestazione convincente anche quella dei quattro difensori che trovano una quadratura con Petrucci e Angheluta centrali e i terzini Di Matteo e Landolina sempre concentrati e che con ottime scelte di tempo non si lasciano impensierire dalla fisicità degli attaccanti dell’Ottavia. Negli ultimi minuti della prima frazione di gioco malinteso tra Angheluta e Fatello, quest’ultimo su retropassaggio del difensore prende il pallone con le mani e viene così concesso agli ospiti un calcio di punizione in area di rigore: a tirare è Fornetti il quale però colpisce Giordano in barriera. Le due compagini rientrano dall’intervallo ancora sullo 0-0: cercano di conquistare i 3 punti seppure la ripresa si gioca perlopiù a centrocampo e non ci sono da annoverare molte occasioni su nessuno dei due fronti. Al 15’ Fatello si rende protagonista di una bella parata su Andreoli che tira in porta ma trova la pronta risposta del numero 1 locale con una respinta a mani aperte. Agli sgoccioli il risultato viene sbloccato su calcio d’angolo battuto da Vitolazzi il quale tira verso la porta e su una probabile deviazione di Cesarini manda la sfera in rete. Nei 3’ finali c’è un possesso palla degli amaranto che innervosisce un po’ gli ospiti ma che li porta, dopo il triplice fischio finale, a guadagnarsi tre punti sudati e meritati.