Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

L'Acquedotto, fra Isolotto e Portos. Cariani: “Vincere domenica? Una grande spinta”

Messo da parte il sorteggio della Final Eight, il team alessandrino pensa al Portos, uno scontro cruciale per la lotta playoff



Silvia Cariani (Foto © Rufini)La sconfitta con il Montesilvano ha lasciato il segno? Sì, ma in senso positivo. La squadra si è rimessa in riga e ha ripreso a lavorare a ritmi serrati. “Ci siamo allenate molto bene durante tutta la settimana – commenta Silvia Cariani -. Ci è stata fatta una bella lavata di capo dopo la sconfitta. Probabilmente ad un certo punto abbiamo mollato la presa sulla partita, forse non ci abbiamo creduto fino all'ultimo. Il primo tempo ce lo eravamo giocati alla grande, prendendo l'1-0 a soli 3' dall'intervallo. Nella ripresa, invece, non ci abbiamo creduto abbastanza”. 

Messo alle spalle il ko, la notizia della settimana è l'accoppiamento con l'Isolotto per i quarti di finale di Coppa Italia: “C'è grande entusiasmo e non vediamo l'ora di tuffarci in questa avventura. L'Isolotto non ce l'aspettavamo, credevamo di prendere una delle squadre che si erano qualificate prime in classifica. Scenderemo in campo consapevoli che ce la possiamo tranquillamente giocare, ma la gara va preparata molto bene”.  

Guai però a distrarsi, perché domenica – con fischio d'inizio a Colonnella alle 17 – c'è un crocevia molto importante della stagione, la sfida al Portos. “E' un momento davvero importante. Dobbiamo restare concentrate ed equilibrate. Dal risultato di domenica potremmo trarre quella carica positiva necessaria ad affrontare la coppa al massimo delle nostre possibilità. Affrontiamo una squadra molto attrezzata, che ha un grande portiere come Mascia, Pastorini e straniere di livello. Vogliamo giocarcela ancora meglio che all'andata e portare a casa il risultato pieno”.