Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

L'Acquedotto, il ds Pezzucco fa il punto della situazione: "Un girone equilibrato"

Le alessandrine esordiranno contro il Falconara: "L'inizio potrebbe anche apparire soft, ma non vogliamo sottovalutare nessuno"



Il ds Marco PezzucoTutto pronto per l'inizio di un'altra grande stagione a forti tinte biancocelesti. La Divisione Calcio a 5 ha ufficializzato, dopo la composizione dei gironi, anche il calendario di tutto il campionato. La squadra di Pomposelli debutterà il 28 settembre al Pala Gems contro il Città di Falconara


Pezzuco. Il girone, profondamente rinnovato rispetto alla passata stagione, presenta insidie e sfide di alto livello. L'Acquedotto si candida al ruolo di protagonista subito alle spalle di Lazio e Montesilvano, guai, però, a sottovalutare l'impegno: “E' un buon girone – commenta il diesse Marco Pezzuco - ed escludendo le favorite Lazio e Montesilvano, tutto sommato più equilibrato rispetto alla scorsa stagione. Credo comunque che pochissime partite possano essere scontate”. 


Il calendario. Il debutto fra le (nuove) mura amiche del Pala Gems di via del Baiardo, l'avversario sarà il Falconara. Ma l'avvio, con PMB (primo derby, è l'ex Futboclub), Vis Lanciano e Woman Napoli, non sembra proibitivo: “L'inizio potrebbe anche apparire soft, ma non vogliamo sottovalutare nessuno. È vero, abbiamo già un anno di A alle spalle affronteremo squadre che si affacciano per la prima volta in questa categoria, tuttavia, esperienze passate mi hanno lasciato l'amaro in bocca e ho imparato che bisogna sempre rispettare il valore dell'avversario, chiunque esso sia: non bisogna mai abbassare la guardia” prosegue il braccio destro del presidente.


Momento clou. A cavallo fra la sesta e la decima giornata, probabilmente il momento chiave, la cartina tornasole delle ambizioni alessandrine. In sequenza: Montesilvano fuori casa, Portos al Pala Gems, riposo, derby con l'FB5 e la Lazio campione d'Italia. “Sì, sarà un primo traguardo importante, per pesare il valore della nostra squadra e quindi le nostre ambizioni”. Già, ambizioni e sogni di una classifica che potrebbe far davvero sorridere se ogni tassello andasse a inserirsi al proprio posto. “Vogliamo provare a migliorare i risultati dello scorso anno, poi ognuno di noi ha il suo sogno nel cassetto...” conclude Pezzuco.