Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

L'Acquedotto, parla Paolo Pizzetti: "Nessun problema per la gara di Napoli"

Il fisioterapista alessandrino pensa alla trasferta campana e analizza il positivo inizio di stagione della squadra



Paolo Pizzetti (Foto © L'Acquedotto/Cantarelli)Dopo la vittoria di domenica scorsa ai danni del Vis Lanciano, L'Acquedotto si prepara alla prima vera trasferta stagionale. Le alessandrine partiranno domenica mattina alla volta di Marigliano, per affrontare la sfida con il Woman Napoli. L'obiettivo, neanche a dirlo, è portare a casa l'ennesimo successo stagionale di questo inizio di stagione. Trasferta, spesso, è sinonimo di fatica e pesantezza, quindi lavoro extra per chi è dietro le quinte come il fisioterapista della squadra, Paolo Pizzetti.  “Fortunatamente questa prima trasferta non è così lunga – commenta proprio il diretto interessato – e non dovremmo avere grossi problemi di affaticamento. Restiamo comunque all'interno dei 200 km e le ragazze non dovranno restare troppo ferme. Piuttosto c'è da preoccuparsi della partita: quello di Napoli è un campo difficile, lo conosciamo bene. Affronteremo avversarie molto toste caratterialmente, ma ho visto le ragazze tranquille, che vivono una gara dopo l'altra. Se entreranno bene in campo, metà dell'opera sarà già compiuta”. 

Il lavoro. Dopo qualche acciacco fisiologico di inizio stagione, ora tutto sembra tornato nella norma: “La fase di preparazione è sempre un po' complicata e preoccupante. Le ragazze vengono sottoposte a sovraccarichi di lavoro e in amichevole si palesa sempre qualche piccolo infortunio. Ora questi problemi sono tutti risolti e a regime con gli allenamenti, le ragazze stanno andando molto bene. Per la gara di domenica c'è solo una contusione all'osso sacro rimediata da Moroni contro il Falconara, ma sono piccoli problemi risolvibili”. 


Squadra e staff. Per il “Fisio” che vive la squadra nella sua totalità, questo è un grande gruppo: “E' rimasta l'ossatura della nuova stagione e le nuove arrivate non sono certo timide, anzi, stanno facendo sentire il loro contributo”. Mentre su Pomposelli non ha dubbi: “Non avevo mai lavorato con lui prima d'ora. È uno che vive il calcio a 5 secondo la sua visione e la trasmette attraverso il gioco e il rapporto che crea con le giocatrici e lo staff. È molto rispetto dei ruoli e soprattutto diretto: con questo tipo di persone mi trovo a lavorare meglio, perché è molto più pratico per il lavoro che devo andare a fare all'interno della squadra. È fondamentale avere dei riscontri diretti con l'allenatore”. Domenica si gioca a Napoli, in casa della Woman. Sarà una partita dura, combattuta, contro una squadra in grande crescita. Fischio d'inizio alle ore 17:00 che verrà dato dai signori Vecchione (Terni) e Caracozzi (Foggia) e dal cronometrista La Cerra (Battipaglia)