Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

L'Albalonga cala il poker sulla Vis Artena

Doppietta di Gamboni e reti di Cannillo e Di Ludovico. Ai rossoverdi non bastano la doppia marcatura di Grelloni



13a Giornata - 30 nov 2014
2 - 4

MARCATORI 7'st e 21'st (rig) Gamboni (A), 11'st e 46' st Grelloni (VA), 41'st Cannillo (A), 49'st Di Ludovico (A) 

VIS ARTENA Fortunati, Proia, Mancini P., Coculo (33'st Mazzoni),  Pomponi, Padovani, Longo, Fazi, Proietti (14'st Prati), Simone (26'st Scorzoni), Grelloni. PANCHINA Greci, Germini, Salviti, cianni. ALLENATORE Di Cori (Granieri squal)   

ALBALONGA Leacche, Micaloni, Cannoni (1'st Lo Schiavo), Amico, Panella (13'st Forcina), Sandroni, Gamboni, Trinca, Cannillo, Scacchetti (32'st Mancini M.), Di Ludovico. PANCHINA Borrelli, Liardo, Di Gennaro, Pucci. ALLENATORE Gagliarducci   

ARBITRO Petracca di Lecce     

NOTE Ammoniti Cannoni, Gamboni, Amico, Lo Schiavo, Leacche (A), Mancini P (VA) Espulso Fortunati (VA) al 41'st per proteste  

L'Albalonga si prende i tre puntiPartita dai due volti al comunale di Artena fra i padroni di casa e l'Albalonga. Primo tempo noioso e privo di azioni degne di questo nome; ripresa scoppiettante e risultato in bilico fino al 49'. All'inizio meglio la Vis Artena con un tiro di Simone che termina abbondantemente sul fondo. Al 17' Fortunati, che coi piedi ci sa fare ma a volte eccede, rinvia sui piedi di Gamboni che spara a lato. Al 21' punizione di Scacchetti, marcato a uomo per l'intera partita, palla che balla in area senza che nessuno intervenga. Lo stesso Scacchetti al 24' porta a spasso il pallone e prova la conclusione; parata facile di Fortunati. Ultima chance al 35' quando Scacchetti, ancora lui, riesce a destreggiarsi al limite dell'area tirando di poco fuori.

La ripresa si apre con la rete di Gamboni - ex della partita - che approfitta di uno svarione difensivo per raccogliere il pallone di fronte a Fortunati e batterlo in uscita. In due sulla palla si fanno anticipare di testa da  Di Ludovico che "spizza" il pallone per Gamboni, ben appostato in area di rigore. Il vantaggio dura poco. All'11 grande azione di Longo sulla fascia destra che supera il suo diretto avversario Micaloni, forse il peggiore dei castellani, e mette dentro un pallone rasoterra perfetto per l'accorrente Grelloni che non ha difficoltà ad intervenire anche se contrastato da Sandroni. E' qui la svolta della gara. Mentre Gagliarducci manda in campo Forcina, un uomo dalle propensioni offensive abbastanza elevate, per vincere l'incontro dalla panchina della Vis si alza ed entra Prati, un centrocampista di manovra, per l'unica punta Proietti. La Vis Artena si abbassa naturalmente e subito ne approfitta l'Albalonga con Trinca che dai trenta metri serve un pallone filtrante a Gamboni che entra in area e viene steso da Mancini. Per l'arbitro è rigore, anche se sono vibranti le proteste dei giocatori artenesi. Sul dischetto va Gamboni che realizza, anche se Fortunati è bravo a deviare la traiettoria della conclusione. La Vis cerca il tutto per tutto, ma senza punte è difficile far male anche a una difesa poco attenta  come quella proposta oggi dall'Albalonga. Al 18' Amico colpisce   la parte alta della traversa, con un colpo di testa, sempre favorito da una disattenzione della retrovia rossoverde. Sul ribaltamento di fronte, Longo, il più vivo fra gli artenesi, si libera in area avversaria ma il suo tiro finisce sul fondo. Al 25' Micaloni, supera due uomini  e in area avversaria serve Scacchetti. Il bomber tira a colpo sicuro, ma la palla è ribattuta da Pomponi. A questo punto mister Granieri, in tribuna per una squalifica ancora da scontare, ordina il cambio di Simone per Scorzoni. Mette il nuovo entrato sulla linea dei difensori e sposta Mancini in avanti. Le cose però non cambiano molto. L'Albalonga pare controllare l'incontro e agire in contropiede. Al 41' un calcio d'angolo per l'Artena viene battuto in maniera sciagurata,  ed innesca il contropiede degli ospiti; Cannillo si ritrova solo di fronte a Fortunati e non ha difficoltà a batterlo. Nell'occasione il portiere artenese protesta, battendo le mani all'arbitro, e si fa espellere. Il reclamo del portiere (e del pubblico) arriva per una presunta posizione di off side del giocatore dell'Albalonga iniziatore del contropiede. In porta va il difensore Proia. A questo punto scende la concentrazione dell'Albalonga, sicura di portare a casa i tre punti; ma al 46'c'è ancora un sussulto della Vis Artena con Grelloni che gira in gol un cross di Longo. Gagliarducci, mister dell'Albalonga va su tutte le furie. La partita finisce al 49', quando ancora un contropiede degli ospiti, ben orchestrato da Cannillo, permette a Di Ludovico di siglare la quarta rete.