Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

L'Aprilia si prepara al difficile match di domenica contro il Sora

Il tecnico delle rondinelle analizza la gara del Tomei: "Ne uscirà vincitrice la squadra che riuscirà a scendere in campo con la maggiore concentrazione"



Il tecnico Mauro FattoriDopo la breve sosta per le festività di fine anno, riparte da Sora il campionato dell’Aprilia (23 punti). Ipadroni di casa (26 punti) sono reduci dalla sconfitta contro l’Isola Liri nell’ultima gara del 2014 dopo una striscia di otto risultati utili consecutivi. Ma secondo mister Mauro Fattori le gare che arrivano dopo una sosta non sono condizionate dai risultati precedenti: «Si tratta di partite che sfuggono alle normali considerazioni che verrebbero fatte in altri momenti della stagione. Ne uscirà vincitrice la squadra che riuscirà a scendere in campo con la maggiore concentrazione e con la migliore condizione psico-fisica perché si viene da un periodo particolare, sia per il lavoro svolto sul campo che nelle attività extra-calcistiche». All’alba del nuovo anno, e del girone di ritorno dato che la trasferta di Sora rappresenterà il giro di boa della stagione, l’allenatore delle rondinelle tiene a far sapere il suo apprezzamento per il tifo che sostiene la sua squadra dall’inizio del campionato: «Nell’ultima gara contro il Budoni, nonostante sia sfuggita la vittoria nei minuti finali, la squadra è uscita tra gli applausi. È stato un grande segnale: i tifosi si sono resi conto che la squadra mette in campo tutta sé stessa e la sostiene. Vanno ringraziati per questo loro atteggiamento sano e di incoraggiamento».Nella prossima gara rientrerà in squadra un pilastro della difesa pontina, costretto nell’ultimo periodo ad una lunga sosta ai box: Giovanni Esposito. Queste le sua considerazioni sul prossimo avversario: «Il Sora sarà arrabbiato per aver perso un derby molto sentito, anche dalla tifoseria. Prima di quello stop, a mio parere, avevano dimostrato di essere una delle migliori squadre del girone. Per avere ragione di loro, e del loro campo sintetico, sono sicuro che dovremo lottare duramente su ogni pallone». All’Aprilia i tre punti mancano da molte partite, ma contro il Budoni la squadra ha dimostrato di esserci ancora: «Siamo mancati solo nella gestione di alcuni palloni, anche se il gol del pareggio è stato un jolly pescato dai nostri avversari. Dobbiamo continuare a lavorare: è l’unico modo per crescere e tornare a conquistare i tre punti».Per la gara di Sora tornerà a disposizione, oltre a Giovanni Esposito, Matteo Cannariato, che già prima della sosta aveva tolto il tutore dalla spalla sinistra. Resteranno invece ancora fermi Paolo Chiarucci (spalla) e Mattia Giangrande (gomito).Ad arbitrare l’incontro è stato designato il signor Alberto Santoro di Messina, che sarà assistito dai signori Salvatore Di Prisco di Nocera Inferiore e Pietro Paolo Greco di Battipaglia.