Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

L'Ardenza cede nel big match, ma la seconda piazza è al sicuro

La formazione di Pozzi gioca un match alla pari contro la capolista, ma esce a mani vuote al suono della sirena. Sabato delicata trasferta a Grosseto



Image title"Ci state facendo sognare", così recitava la spettacolare coreografia realizzata dai tifosi dell'Ardenza Ciampino. In un PalaTarquini gremito e in un'atmosfera suggestiva, per i ragazzi di mister Pozzi è andata in scena l'ottava giornata di campionato. L'ospite, l'Olimpus Olgiata 20.12. Nella sfida che ha messo di fronte all'Ardenza Ciampino, seconda in graduatoria, la capolista a + 1, il risultato finale è stato di 3-4. I ciampinesi dunque rimangono fermi a quota 16 punti ma dopo aver reso una prestazione di livello.

L'Ardenza Ciampino accoglie l'Olimpus Olgiata 20.12 con Quagliarini, Terlizzi, Giuliani, De Vincenzo e Blasimme, mister Ranieri si presenta con Garcia, Del Ferraro, Velazquez, Guerra e De Paula. La formazione di Pozzi apre la gara con De Vincenzo pronto a chiamare in causa, al 1', l'estremo difensore avversario ma il suo tiro si spegne su fondo. I padroni di casa provano ancora con Cucchi dalla fascia sinistra tuttavia l'esito è negativo; gli ospiti rispondono al 7' con Velazquez ma Blasimme è abile ad opporsi lasciando inviolata la sua porta. L'Ardenza Ciampino prosegue nel suo gioco, tenta Bacoli dalla fascia destra servito da Rosati tuttavia il parziale non è ancora destinato a mutare. Al 10' De Vincenzo impegna in due occasioni nuovamente De Paula che si mostra abile a respingere quindi un minuto dopo per l'Olimpus c'è Del Ferraro su assist di Cutrupi, ma la situazione resta invariata. I ciampinesi cercano la via del gol con Cucchi che intercetta palla, si porta a tu per tu con De Paula il quale nega; gli ospiti invece si rendono pericolosi con Velazquez ma Blasimme non si lascia sorprendere. Allo scadere della prima frazione di gioco, l'Ardenza Ciampino fa il suo ultimo e significativo tentativo: De Vincenzo, da distanza ravvicinata, raccoglie di testa una respinta di Blasimme, De Paula riesce con grande abilità a deviare e sullo 0-0 dunque le due squadre vanno al riposo.

Avvio del secondo tempo con gli estremi difensori subito protagonisti delle azioni iniziali: prima prova Guerra, per gli ospiti, ma Blasimme non concede, poi capitan Terlizzi a cui De Paula si oppone. Per i padroni di casa ancora Mattarocci, il numero uno dell'Olimpus devia e su schema da calcio d'angolo, al 3', Cucchi deposita in rete sbloccando il parziale per l'1-0. Passa appena un minuto e gli ospiti riportano il parziale in parità con Garcia che al 4' firma l'1-1. La gara assume ritmi più elevati, l'Olimpus si rende pericoloso prima con Velazquez poi con Guerra, al 5' il numero sette riesce ad allungare portando così i suoi in vantaggio per l'1-2. Risponde la formazione di Pozzi, De Vincenzo e Mattarocci creano due importanti occasioni sfiorando, in entrambe, il gol. Al 9' Garcia sigla la doppietta personale e l'Olimpus va sull'1-3. L'Ardenza Ciampino, sotto di due reti, non demorde anzi continua a mostrare sempre più il suo carattere ed ecco che al 12' Bacoli punta la porta avversaria finalizzando per il 2-3. Passa appena un minuto quando De Vincenzo, al 13', riconduce il parziale in parità per il 3-3 e una gara mai chiusa entra nella sua fase finale. Per l'Olimpus c'è Del Ferraro ma il desto Blasimme salva, l'Ardenza Ciampino risponde con Mattarocci per Quagliarini ma nulla di fatto. Al 16' gli ospiti trovano di nuovo il vantaggio, Del Ferraro centra la porta ciampinese e mette a segno il gol che vale il 3-4. Mister Pozzi, negli ultimi due minuti, schiera Bacoli come portiere di movimento, Rosati tenta ma con esito negativo. Per l'Ardenza Ciampino finisce il tempo a disposizione e sul 3-4 si chiude il match.

Prova di maturità e prestazione di cuore dell'Ardenza Ciampino che al cospetto di una compagine di spessore quale è l'Olimpus Olgiata 20.12, ha saputo mostrare ancora una volta il suo valore e le sue qualità. I ragazzi di Pozzi rimangono al secondo posto della graduatoria del girone D, raggiunti dalla Maran Nursia, ma il loro cammino prosegue con una maggiore consapevolezza dei propri mezzi. Il prossimo sabato l'avversario, per la nona giornata, sarà l'Atlante Grosseto. Che una nuova settimana di lavoro per Pozzi e i suoi ragazzi abbia inizio.