Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

L’Arsenal “sceglie” ancora il Racing club: l'evento il 2 e 3 maggio

Il club inglese, come l’anno scorso, terrà il suo “Arsenal Day” presso il centro sportivo “La Pineta dei Liberti”



L'Arsenal sceglie ancora il Racing ClubIl Racing club continua nel suo vertiginoso percorso di crescita, soprattutto a livello di settore giovanile. Oltre alla competitività raggiunta da quasi tutti i gruppi dell’agonistica, la società del presidente Antonio Pezone e del direttore tecnico Sandro Tovalieri è ormai sempre più riconosciuta come club di qualità per il suo lavoro sul settore di base. In quest’ottica può essere interpretata la scelta dell’Arsenal Soccer Schools che, come l’anno scorso, terrà il suo “Arsenal Day” presso il centro sportivo “La Pineta dei Liberti”, quartier generale del Racing Club. La manifestazione, come da spiegazione del club britannico sul sito ufficiale, «è rivolta alle migliori Scuole calcio del centro-sud Italia». L’appuntamento è fissato per il 2 e 3 maggio e il direttore sportivo Marco Ridolfi non nasconde la propria soddisfazione. «Per il secondo anno consecutivo ospiteremo questo importante evento e ovviamente siamo orgogliosi di dare questa opportunità non solo ai nostri tesserati, ma a tutti quelli delle altre società che volessero partecipare. Nella passata stagione l’Arsenal Day ottenne un buon successo, speriamo di poter replicare e migliorare ancora, d’altronde il costo di iscrizione è davvero risibile». L’evento è aperto a tutti gli atleti dai 6 ai 15 anni che desiderano scoprire le metodologie di allenamento del club londinese e prevedrà (in entrambe i pomeriggi) tre ore circa di allenamento coordinato dagli istruttori dei Gunners (alcuni provenienti direttamente dall’Inghilterra, altri che lavorano in Italia per il club londinese) a partire dalle 14 al termine del quale verrà rilasciato un certificato ufficiale Arsenal Soccer Schools per tutti gli iscritti. «Il campo sarà diviso in “stazioni” – spiega Ridolfi – e verranno fatti giochi di reazione, sessioni di tecnica, tiri, passaggi e dribbling, oltre a delle mini partite. Un modo come un altro per conoscere un po’ più da vicino le metologie di lavoro di un grande club mondiale».

Intanto, il settore agonistico del Racing è rimasto quasi totalmente a riposo (e lo stesso accadrà in questo fine settimana). Hanno fatto eccezione i Giovanissimi regionali di mister Tovalieri che non sono andati oltre il 2-2 interno con il Gaeta in una gara in cui sono stati pure sul doppio vantaggio. Il Racing, comunque, continua a guidare la classifica e cercherà sin dal prossimo match di mettere alle spalle questa piccola delusione.